Martedì, 15 Giugno 2021
Economia

Cascina, Fondazione Sipario: i lavoratori chiedono un incontro con Filippeschi

Continua la crisi per i lavoratori della Fondazione Sipario, che per riuscire ad evitare tagli al personale chiedono di poter incontrare il presidente della Provincia, ente fondatore della fondazione stessa

Non si ferma la lotta dei lavoratori per evitare i licenziamenti. Con una lettera inviata al sindaco di Pisa e presidente della provincia Marco Filippeschi i lavoratori della Fondazione Sipario chiedono un incontro per spiegare la loro situazione e consegnare un dossier sull'accaduto. L'iniziativa segue la mobilitazione di sciopero indetta lo scorso 7 marzo, a seguito della cancellazione del confronto con il Cda della fondazione.

"La Fondazione Sipario Toscana onlus/La Città del Teatro – scrivono i lavoratori – versa in un momento di crisi. Con la chiusura del bilancio 2013 la Fondazione evidenzia un deficit di 688 mila euro. La proposta del Consiglio d'Amministrazione a questa situazione è quella di alcuni licenziamenti per risanare progressivamente il deficit, opzione individuata e già adottata senza un corretto confronto costruttivo né con i lavoratori né con le organizzazioni sindacali. Dal dicembre 2014 in risposta a queste decisioni aziendali i lavoratori e le oo.ss. hanno cercato di ristabilire un corretto confronto fra le parti in causa per l'individuazione di soluzioni alternative ai licenziamenti, per realizzare concretamente, anche con il contributo dei lavoratori, un vero piano di rilancio aziendale".

Chiamata quindi adesso in causa la Provincia di Pisa, in quanto ente fondatore e proprietario: "Nei giorni scorsi abbiamo inoltrato una richiesta di incontro al presidente Marco Filippeschi, certi di una sua sollecita risposta, con la convinzione che possa essere una forma di impegno comune e costruttivo per fare fronte a questa difficile situazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cascina, Fondazione Sipario: i lavoratori chiedono un incontro con Filippeschi

PisaToday è in caricamento