rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Economia

Sandro Antonelli è il primo 'Ambasciatore dei vini DOC Terre di Pisa'

Il riconoscimento gli è stato conferito dal Consorzio Doc Terre di Pisa

Lo scorso ottobre, durante la manifestazione 'Pisa Food&Wine Festival' promossa dalle Camere di Commercio del Nord-Ovest, il Consorzio Doc Terre di Pisa ha conferito il primo riconoscimento come 'Ambasciatore dei vini DOC Terre di Pisa' a Sandro Antonelli del Ristorante Poldino di San Rossore. Perché questo premio? Il Consorzio ha ritenuto importante individuare soggetti che, nell’ambito del settore di appartenenza, potessero rappresentare al meglio la produzione vitivinicola DOC del territorio pisano. Questo premio ha l’obiettivo di promuovere l’immagine dei vini prodotti nella provincia e nello specifico quelli che si fregiano della denominazione di origine controllata.

Il premio sarà conferito ogni anno a soggetti legati al mondo del vino, individuati tra ristoratori, enotecari, sommelier, giornalisti, ricercatori, enologi, scrittori ed altri che si siano distinti nella promozione e valorizzazione della DOC Terre di Pisa. Gli 'Ambasciatori' sono tenuti a favorire la conoscenza del Consorzio di tutela, ma ancor più dei vini prodotti all’interno della denominazione, attraverso visibilità o attività preposte a dare visibilità. La scelta è ricaduta su Sandro Antonelli perché ha sempre dimostrato attenzione e sensibilità nel promuovere tutti i prodotti del territorio pisano e con questo riconoscimento è stata colta l’occasione per studiare un progetto specifico che vada a legare ancor più il territorio alla promozione enogastronomica.

Il Consorzio insieme alle diciotto aziende presenti al momento, hanno condiviso e supporteranno attivamente il progetto di Sandro. Lo scopo è quello di porre al centro, sotto i riflettori i vini DOC Terre di Pisa, questa nuova denominazione, che si sta facendo apprezzare molto. Questo progetto si focalizzerà sull’enoturista, sul cliente abituale e su i winelovers, cercando di far conoscere attraverso la degustazione e il racconto emozionale il lavoro dei vignaioli pisani. Antonelli racconta: "La cantina del ristorante da sempre è stata un punto d’incontro e confronto, tra chi il vino lo produce e chi ama scoprirlo, ora il suo spazio si amplia e diventa un’enoteca virtuale dove trovare prodotti di nicchia, sorseggiare tradizione e novità, racchiuse dentro un calice di vino, che esprime profumi e sapori di una terra indimenticabile".

Da venerdì 24 marzo (dal venerdì alla domenica) dalle 16 alle 19 sarà possibile degustare al bicchiere oltre 40 etichette dei vini del Consorzio Doc Terre di Pisa, un’imponente carta dei vini al bicchiere. Il progetto è ambizioso, ma la tenacia di Sandro Antonelli porterà a far sì che questi prodotti siano ancor più riconosciuti e apprezzati. Il Ristorante Poldino è situato nella Tenuta di San Rossore, importante meta turistica ma anche un fuori porta della città che può permettere ai winelovers pisani di assaporare le colline pur rimanendo in città. Per favorire l’incontro con il prodotto e la reperibilità dei vini, la quasi totalità delle etichette delle aziende aderenti al Consorzio DOC Terre di Pisa saranno disponibili all’acquisto presso l’enoteca del ristorante e anche online sul sito dedicato al progetto Pisa Wine Lovers.

Il team che aiuterà Sandro in questo percorso è formato da Irene Balducci responsabile marketing e comunicazione e Dario Pantani sommelier Fisar e
consulente tecnico del progetto, che saranno coinvolti durante tutta la stagione degli 'assaggi al bicchiere'. Gli eventi correlati a questa prima fase del progetto sono aggiornati sulle pagine FB e IG di Pisa Wine Lovers e sul sito www.pisawinelovers.it in cui si trovano maggiori informazioni sui vini della Doc Terre di Pisa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sandro Antonelli è il primo 'Ambasciatore dei vini DOC Terre di Pisa'

PisaToday è in caricamento