Ballottaggio a Ponsacco, D'Anniballe: "Per la prima volta possiamo vincere"

Il candidato del centro destra sfiderà la sindaca uscente Brogi: "A chi invoca il cambiamento dico: potete fidarvi di me"

"Il ballottaggio ce lo aspettavamo, era l’obiettivo che ci eravamo prefissati fin dall’inizio. A tutti i cittadini che invocano il cambiamento dico: potete fidarvi di me". E’ soddisfatto del risultato ottenuto Federico D’Anniballe, candidato sindaco del centro destra a Ponsacco. Domenica scorsa D’Anniballe ha ottenuto il 36,4% dei voti e il prossimo 9 giugno dovrà vedersela al ballottaggio contro la sindaca uscente, Francesca Brogi, sostenuta dal centro sinistra, che ha invece raggiunto il 46,7 % delle preferenze: in gioco il governo della città per i prossimi 5 anni. "Al ballottaggio - continua D’Anniballe - si ridanno di nuovo le carte. Per la prima volta a Ponsacco possiamo veramente vincere. Sono fiducioso".

Per diventare primo cittadino D’Anniballe dovrà recuperare circa un migliaio di voti nei confronti della sfidante. L’obiettivo è quello di convincere a votare per il centrodestra chi domenica scorsa si è astenuto o chi ha invece votato per i  5 Stelle (che hanno raggiunto 11,7%) o per la lista Fare Ponsacco, al 5%. "I 5 Stelle hanno dichiarato ufficialmente la loro neutralità, ma credo che i loro elettori siano di fronte a un bivio: astenersi o votare per me. La campagna elettorale della Brogi è stata molto aggressiva, sia nei miei confronti che di quelli del candidato sindaco 5 Stelle. Penso che qualcuno di loro possa votare centro destra. La lista Fare Ponsacco ha un elettorato trasversale ma sono convinto che abbia al suo interno molte persone di destra. Poi punteremo su chi si è astenuto al primo turno. Una parte di chi non vota di solito lo fa per protesta: dovremo cercare di convincerli perché abbiamo veramente la possibilità di vincere".

Alle Europee la Lega è risultato essere il primo partito a Ponsacco, con il 38,4%, davanti al PD al 27,4%. "C'è una differenza tra il dato delle Europee e quello comunale, dove il centro destra è complessivamente al 36,4%. Credo che questa differenza si possa spiegare con il fatto che la Lega è un partito che è cresciuto molto in poco tempo ed è meno strutturato sui territori rispetto al Partito Democratico. E' un dato che si nota anche in altri comuni della Provincia, non credo che sia stato merito della mia avversaria Brogi".

D’Anniballe afferma inoltre che "il primo punto su cui lavoreremo se venissi eletto sarà quello di realizzare una serie di verifiche sugli appartamenti del complesso di via Rospicciano. Daremo inoltre attuazione a una ordinanza che già esiste per ripulire i seminterrati della struttura, riempiti di ogni tipo di rifiuto: qui la situazione è veramente critica, al limite dell’epidemia".

Nel programma non poteva mancare il capitolo sicurezza: "Ponsacco non è il Bronx - afferma D’Anniballe - ma esiste un problema di furti e microcriminalità che ultimamente è molto aumentato. Il nostro obiettivo è quello di potenziare la videosorveglianza e la vigilanza privata, estendendo anche gli orari dei Vigili Urbani. Altro punto per noi fondamentale è l’edilizia scolastica, che presenta una situazione molto critica. In questo caso abbiamo un obiettivo di medio lungo termine: realizzare un unico polo scolastico, sul modello di quanto già realizzato da altri comuni, come ad esempio Calcinaia".

Intanto oggi pomeriggio, 1° giugno, dalle ore 18 alle ore 19, arriverà a Ponsacco la senatrice di Fratelli d'Italia Daniela Santanchè a sostegno della candidatura a Sindaco di Federico D'Anniballe.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

  • Si ferma ad un distributore e si masturba 'di fronte' ad una donna che fa rifornimento

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

Torna su
PisaToday è in caricamento