Sanità, Galletti (M5S): "Il Pd ha abbandonato Volterra"

La candidata presidente del Movimento Cinque Stelle ha fatto tappa sul colle etrusco sottolineando l'importanza di investire sul presidio ospedaliero

"Volterra è centrale per il rilancio della sanità pubblica dell'Alta Val di Cecina, se ne è accorto persino Giani che in campagna elettorale sta sconfessando tutte le scelte fatte fino ad ora dal suo partito. Meglio tardi che mai. È indispensabile rivedere la pianificazione attuale e riportare il presidio ospedaliero locale al suo potenziale, altrimenti rischiamo che le persone scappino da quest’area”.
Così Irene Galletti, candidata presidente della Regione per il Movimento 5 stelle, che ieri ha incontrato l'ex sindaco Marco Buselli e Renzo Provvedi, in rappresentanza di SOS Volterra e altre tre associazioni locali, insieme ai candidati Andrea Quartini, Emanuele Bonadio e Andrea Mazzei.

"In questi anni ci siamo battuti ogni giorno per difendere l’ospedale di Volterra e continueremo a farlo - aggiunge Andrea Quartini, medico, consigliere regionale e candidato nella circoscrizione di Firenze 1 - insieme ad Auxilium Vitae, l'INAIL e la REMS rappresentano una specificità unica nel panorama regionale e nazionale anche solo per questo, a Volterra dobbiamo pretendere che vi sia un presidio degno di tale nome".

"Se poi ci riferiamo alla situazione logistica ed infrastrutturale della città - insistono Emanuele Bonadio, anche lui medico, e Andrea Mazzei, candidati per la circoscrizione di Pisa - a maggior ragione devono essere accolte le richieste dei comitati della città, con l'attivazione di letti di terapia intensiva, come previsto e come urgente, anche in relazione ai danni che si sono resi manifesti con la pandemia da Covid, che ha messo a nudo le criticità della riforma voluta dalla Giunta a guida Pd”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nessuno deve rimanere indietro - conclude Galletti - e noi non lasceremo sole le periferie, come Volterra, che rappresentano il cuore identitario della nostra regione: lo spopolamento delle aree periferiche è colpa della miopia di una classe politica che non sa e non vuole investire sui servizi territoriali".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Covid in classe: cinque nuovi casi nelle scuole di Pisa

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Coronavirus in Toscana, 90 casi in più: a Pisa 24 nuovi positivi

  • Mareggiata a Marina di Pisa: allagamenti e pietre sul lungomare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento