La lista pisana di Toscana Civica si presenta

La lista concorre al successo del centrodestra della candidata presidente Susanna Ceccardi

E' stata presentata ieri, lunedì 2 settttembre, la lista Toscana Civica, presso l'area verde delle Piagge a Pisa. "Toscana Civica è una rete che mette insieme buona parte del fenomeno delle Liste Civiche - ha spiegato il coordinatore Paolo Moschi - spesso le civiche nascono per problemi locali, in contrapposizione con il sistema del Pd, e sono un modello di buongoverno nei Comuni toscani. Abbiamo messo insieme le migliori energie per un cambiamento nella nostra Regione, affinchè l'intera provincia di Pisa torni protagonista, ed insieme affronti un cambio di passo al suo interno, dove manca sinergia tra i territori".

Capolista Antonella Bassini, ex Consigliere Comunale di Volterra e coordinatrice della civica volterrana: "Una scelta chiara per ribadire la volontà di mettere in evidenza le necessità dei territori, in particolare quelli più abbandonati come la Valdicecina". Bassini ha evidenziato "la necessità di avere più giustizia e meno tagli nella sanità territoriale: impensabile non avere una terapia intensiva a Volterra".

Lorenzo Bacci, appassionato di storia che rappresenta la Valdera, ha ribadito il concetto "delle identità locali che stiamo perdendo, non rendendoci conto del loro immenso valore". Flavio Baldi e Daniela Zocchi, attivi da sempre in Santa Croce, hanno rappresentato "le necessità della zona del Cuoio, una zona di eccellenze e di imprenditoria spesso abbandonata a se stessa, che potrebbe fare molto di più, ma solo con un cambio dei vertici regionali", mentre il dottor Gemignani ha fatto un quadro della Sanità Toscana, definito "tutt'altro che un'eccellenza, dove si spendono molti soldi, ma più per necessità politiche che per le esigenze dei cittadini-pazienti".

Awatif Sadouk, candidata di origine marrochina, già prima marocchina avvocata abilitata in Italia, ha ribadito "la necessità di tutelare gli immigrati regolari, i primi che chiedono sicurezza e che amano il nostro paese". Infine Gambini, ha ricordato che "questa lista è proprio quella che potrà fare la differenza, per una vittoria di Susanna Ceccardi". Assente Vincenza Iones per motivi familiari, la quale rappresenta il mondo della sicurezza. 

"Rappresentiamo la società civile, ma sopratutto i tanti problemi dei nostri territori. Problemi che non sono di destra o di sinistra, ma che spesso attendono da decenni una soluzione. Serve una voce più pragmatica e civica in Regione!" chiude Moschi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Strutture sociosanitarie: focolai in tre centri del pisano

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

Torna su
PisaToday è in caricamento