homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Più di due mesi senza pioggia: allarme siccità su tutta la Toscana

La Toscana, come molte altre regioni d'Italia, da mesi si trova ad affrontare una delle stagioni più aride degli ultimi decenni. Preoccupazione anche in Provincia di Pisa

L’emergenza idrica si aggrava ogni giorno di più:  il clima torrido e la mancanza di piogge infatti hanno determinato una siccità senza precedenti, in Toscana non piove dal 12 giugno. La siccità prolungata peggiora anche per le ripetute ondate di calore, temperature superiori di 2-3 °C rispetto alle medie stagionali, che hanno compromesso molti raccolti. I pozzi sono vuoti e i fiumi sono in secca.

L'agricoltura e le riserve idriche stanno pagando le conseguenze dell'assenza quasi totale di precipitazioni degli ultimi due mesi. Secondo la CIA (Confederazione Italiana Agricoltori), in Toscana si prevedono perdite di produzione del 20-30%, con cali anche della qualità. La stima dei danni si aggirerebbe, per l'intera Regione, attorno a 60 milioni di euro. Si registrano danni anche per gli allevamenti, con un calo della produzione di latte del 20%. In diminuzione anche la produzione di uova, miele e una situazione molto difficile per gli allevamenti di suini. Le aree maggiormente colpite sono quelle intorno a Grosseto, Siena e Val di Cornia.

In numerose zone della provincia di Pisa, nell’Empolese ed in alcune zone del Pistoiese, dove il gestore è Acque SpA, si interviene con regolazione dei flussi d'acqua, razionamenti ed alimentazione con autobotti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Pontedera: tre fratelli tornano a sorridere grazie al trapianto di rene

    • Sport

      Caos Pisa 1909, proteste di giocatori e tifosi: match d'esordio a rischio

    • Cronaca

      Terremoto: Confesercenti Pisa lancia una raccolta fondi per i terremotati

    • Cronaca

      Incendi boschivi: divieto di accensione fuochi prorogato al 15 settembre

    I più letti della settimana

    • Lutto nella sanità pisana: morto il professor Virgilio Facchini

    • Terremoto, serve sangue: il Centro trasfusionale di Cisanello aperto con orario continuato

    • Terremoto nel Centro Italia: a Pisa parte la raccolta di alimenti

    • Pontedera, fuori strada con l'auto: è morto Luigi Doni

    • Tragedia in mare a Palinuro: tra i sub morti c'è anche un medico 'pisano'

    • Sicurezza, controlli della Polizia: denunciato un 20enne per atti osceni

    Torna su
    PisaToday è in caricamento