'Giullarate di coppia a tema civile' al Teatro di Vicopisano

Il Teatro di via Verdi di Vicopisano riapre le sue porte.
Mercoledì 15 luglio alle ore 21.15 va in scena "Giullarate di coppia a tema civile", di e con Alberto Ierardi e Giorgio Vierda. Si tratta di uno spettacolo di giullarato contemporaneo che trova la propria autorialità pur mantenendo in sé il patrimonio genetico del teatro di Dario Fo. Le giullarate portate in scena sono dedicate a temi che hanno prodotto uno stato di crisi nella società. Il grammelot della banca è dedicato alla crisi del 2006 dei mutui subprime, l’economia circolare al tema dei rifiuti, le comicronache al vissuto prodotto dal recentissimo lockdown da Coronavirus.
La prenotazione è obbligatoria (scrivendo a teatrodiviaverdi@gmail.com) e gli accessi sono regolati in base alla normativa anti-Covid.
Lo spettacolo fa parte degli appuntamenti della rassegna estiva del Comune di Vicopisano (il programma completo: www.viconet.it/comune/estate2020).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Mostra Olivetti al Museo della Grafica

    • Gratis
    • dal 31 luglio al 4 ottobre 2020
    • Museo della Grafica - Palazzo Lanfranchi
  • Il Circo Paniko torna a Eliopoli

    • dal 25 settembre al 4 ottobre 2020
    • Eliopoli
  • A Pisa la mostra d'arte si fa in giardino

    • Gratis
    • dal 26 settembre al 1 ottobre 2020
    • Atelier Marinai
  • 'Antoinarte 2020 - la mostra on line'

    • Gratis
    • dal 3 luglio al 30 settembre 2020
    • https://antoinarte.blogspot.com/
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    PisaToday è in caricamento