Mercoledì, 22 Settembre 2021
Eventi

La Notte bianca in blu cambia data: sarà di scena nel ponte dell'Immacolata

Torna la quinta edizione dell'appuntamento che lega il commercio pisano alla mostra di Palazzo Blu quest'anno dedicata a Modigliani. Negozi aperti fino alle 23 e tanti spettacoli nel centro storico. L'evento è in programma sabato 6 dicembre

Saranno le attività commerciali del centro storico le grandi protagoniste della 'Notte bianca in Blu' che torna sabato 6 dicembre con la sua quinta edizione.

Ad organizzarla la Confesercenti Toscana Nord insieme al Centro commerciale naturale Pisa Viva con il contributo di Comune e Camera di Commercio. Il titolo dell'iniziativa conferma il legame con la mostra di Palazzo Blu, quest'anno dedicata ad Amedeo Modigliani, mostra che rimarrà aperta anche dopo cena. Legame anche con l'Opera della Primaziale che aprirà fino alla mezzanotte la mostra di Igor Mitoraj in piazza dei Miracoli con due visite guidate.

"Il centro - commenta il presidente di Confesercenti area pisana Antonio Veronese - si trasformerà in un centro commerciale naturale dove sarà possibile, fino a tarda sera, trascorrere una serata piacevole tra negozi, cultura e intrattenimenti di vario genere".

Ma quest'anno la notte bianca mette ancor di più al centro i commercianti. Ancora Veronese: "In un momento delicato per l'economia pisana, ed in particolare per il commercio, diamo il nostro contributo con questa iniziativa. Proprio raccogliendo i suggerimenti degli operatori, abbiamo deciso di realizzare la notte bianca nel fine settimana dell'Immacolata spostandola rispetto al mese di novembre che era stato scelto nelle precedenti edizioni".

Negozi aperti fino alle 23, illuminazione natalizia, mercatino di Natale in logge di Banchi e Piazza Vittorio Emanuele, la pista del ghiaccio.

"Il commercio pisano con questa notte lancia un messaggio di vitalità - aggiunge il direttore di Confesercenti Toscana Nord Marco Sbrana - e conferma come il centro storico sia la sede naturale dello shopping rispetto ai centri commerciali artificiali. Non a caso quest'anno hanno aderito in massa anche i negozi di via del Cottolengo, via San Martino, via San Francesco, via Rigattieri, Piazza delle Vettovaglie, oltre ovviamente all'asse commerciale Corso Italia-Borgo. Gli operatori sono già al lavoro per allestire vetrine dedicate all'evento, quindi rigorosamente in blu, e soprattutto offrire promozioni mirate".

"Novità di quest'anno - dice ancora Sbrana - sarà il 'Premio Blu': chiunque faccia un acquisto di importo minimo di 10 euro dalle 15 di sabato 6 dicembre in tutti i negozi che aderiscono alla notte bianca (ad esclusione di bar e ristoranti) potrà aggiudicarsi uno dei dieci premi messi in palio. Si tratta di buoni sconto da 100 euro da spendere negli stessi negozi fino al 24 dicembre".

Da sottolineare, infine, lo spazio che per la prima volta viene dedicato ai bambini con il 'Pomeriggio in blu': dalle 17 eventi e spettacoli per i più piccoli e alle 19 un laboratorio didattico al Museo delle Sinopie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Notte bianca in blu cambia data: sarà di scena nel ponte dell'Immacolata

PisaToday è in caricamento