Venerdì, 30 Luglio 2021
Elezioni regionali Toscana 2015

Elezioni Regionali: presentati ufficialmente gli 8 candidati Pd

La presentazione giovedì mattina in via Fratti. Il capolista, deciso dalla direzione regionale del Pd, è Antonio Mazzeo. Ciaponi: "Una squadra che ben rappresenta la nostra provincia. L'obiettivo è far eleggere 3 consiglieri"

L'obiettivo, più volte dichiarato, è quello di far eleggere 3 consiglieri regionali. L'ostacolo più insidioso, l'astensionismo. Presentati ufficialmente questa mattina i candidati del Partito Democratico al prossimo Consiglio Regionale. "Una squadra che rappresenta al meglio la nostra provincia - ha detto Osvaldo Ciaponi, coordinatore della campagna elettorale regionale del Pd Pisano - formata da uomini e donne giovani, radicate sul territorio ma conosciute anche a livello regionale".

I nomi degli 8 candidati, approvati dalla direzione regionale del Pd dopo il mancato accordo all'interno del Pd provinciale, sono: Antonio Mazzeo (capolista), poi Bongiovanni Patrizia, Nocchi Francesco, Batini Anna, Ferrucci Ivan, Conti Cristina, Pieroni Andrea, Nardini Alessandra. Assenti questa mattina, Ivan Ferrucci e Anna Batini. "Il compito degli 8 candidati - ha proseguito Ciaponi - è quello di andare sul territorio a far conoscere il programma del nostro candidato Governatore, Enrico Rossi: un programma i cui punti principali sono quelli del lavoro, della crescita e dello sviluppo".

"L'obiettivo - afferma Ciaponi - è quello di ottenere un grosso risultato facendo eleggere 3 rappresentanti del nostro territorio. In questo modo Pisa e l'area della Toscana costiera potranno tornare ad essere protagoniste". Il  timore è invece quello dell'astensionismo. "Come sappiamo c'è una una grande disaffezione della gente nei confronti della politica - ha detto ancora Ciaponi - e quindi pensiamo che il nostro vero 'avversario' sia l'astensionismo, tanto più che sulle elezioni regionali c'è generalmente molta meno attenzione rispetto a quelle nazionali."

Infine alcune 'istruzioni' utili per il voto. "Quest'anno - spiega Ciaponi - c'è un nuovo sistema di voto. Si potranno esprimere due preferenze, purché siano una di sesso maschile e una femminile. In caso le due preferenze siano entrambe dello stesso sesso, la seconda verrà annullata. Infine non sarà più necessario scrivere il nome del candidato per cui si è deciso di votare: con la 'preferenza agevolata' basterà barrare la casella corrispondente al nome del rappresentante scelto".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Regionali: presentati ufficialmente gli 8 candidati Pd

PisaToday è in caricamento