Domenica, 13 Giugno 2021
Sport

Pisa - Pontedera 1 a 1 | Vettori al 92' gela l'Arena, Pisa beffato

L'atteso match parte in sordina e si conclude con grandi emozioni. Il Pontedera agguanta il pareggio all'ultimo minuto, dopo un secondo tempo tutto grinta e occasioni per il Pisa. Finisce 1 a 1 con i giocatori granata che festeggiano

Emozioni all'Arena, che alla fine premiano un Pontedera che ci ha creduto fino alla fine. Una partita dai due volti, ingessata nel primo tempo e piena di occasioni nel secondo, per merito soprattutto di un Pisa votato all'attacco. Meritavano i 3 punti i nerazzurri per il numero di occasioni create, ma il Pontedera, preso per mano da Grassi, si è tenuto a galla fino all'ultimo ed è stato capace di piazzare la zampata all'ultimo secondo. Pareggio-beffa per i ragazzi di Braglia.

Al via il Pisa torna alle origini con il 3-4-3, con Napoli sulla linea degli attaccanti e Dicuonzo sulla fascia sinistra. Accanto a Morrone c'è Misuraca. Mister Indiani conferma la formazione annunciata, con il suo 3-5-2 che vede Grassi arretrare a cercare palloni giocabili. In cabina di regia l'ottimo Caponi.

PRIMO TEMPO. Lo squillo di Napoli al 2', con un tiro da fuori bloccato facile da Ricci, sembra preannuciare una prima frazione spettacolare, ma purtroppo non sarà così. Le due squadre restano corte e compatte, con gli esterni molto attenti a coprirsi a vicenda. Morrone lotta in mezzo con Capone, bel duello fra i due capitani, simbolo di un equilibrio che fino a metà tempo sembra non potersi rompere. Al 15' il Pisa recrimina per un calcio di rigore su Arma, servito dal lato da Napoli, ma il marocchino si è lasciato cadere.

Dal 20' si fa più costante la spinta del Pisa, con un ispirato Arma. Prima si gira bene dal limite e tenta il tiro da fuori, ribattuto dalla difesa granata. Poi al 23' colpisce di testa su cross di Giovinco da punizione sulla 3/4: palo clamoroso. I nerazzurri sembrano ora in predominio, ma il Pontedera è in partita. I suoi break in contropiede, sempre ben manovrati da Grassi e Capone, diventano pericolosi al 39': Luperini lavora un buon pallone al limite dell'area, allarga su Grassi che crossa; a incocciare di testa è lo stesso esterno destro: centrale. Poi al 42' ancora Grassi su punizione, alto. La frazione si chiude con la semi-rovesciata debole a lato di Giovinco, su cross di Pellegrini.

SECONDO TEMPO. Si parte come si è finito, con il Pisa che fa la partita e il Pontedera con Grassi che guadagna metri e cerca qualche spunto. Al 6' ci prova sempre il numero 10 granata su punizione: sopra il sette di poco. Dal 12' in poi però il match viene preso in mano dai nerazzurri: al 12' cross di Pellegrini, torre di Napoli sul secondo palo, liscio di Arma e Morrone dal dischetto calcia malissimo; era un gol fatto. Al 14' Lisuzzo lancia in area Napoli che controlla e batte dal limite, di poco a lato. Il Pisa è tutto avanti e solo le uscite e gli interventi di Ricci salvano il risultato per il Pontedera.

Al 24' il portiere granata evita il gol ai suoi deviando in angolo un tiro ad incrociare di Napoli, servito da Misuraca in area. Buona la prova dell'esterno d'attacco pisano, a suo agio ad agire intorno ad Arma. Per sbloccarla però serve Frediani. Appena entrato al 25' si guadagna un angolo con uno spunto sulla sinistra, che poi va a battere: nella confusione del cross Ricci non vede il pallone che finisce sui piedi di Arma, 1 a 0 facile facile. Esplode l'Arena. Al 32' ancora Morrone, servito da Stanco, calcia fuori da posizione ottimale.

ULTIMI MINUTI. Serie di azioni al cardiopalma fino alla fine. Al 40' Grassi e Caponi si intendono bene, ci prova il capitano granata da fuori, blocca a terra Pelagotti. Sul capovolgimento Napoli impegna Ricci con un tiro a giro dal limite dell'area, angolo. Dall'angolo batte Frediani e Lisuzzo stacca in anticipo sul primo palo: miracolo di Ricci. Si butta avanti il Pontedera. Tiro da fuori di Galli, servito da calcio d'angolo al 44', alto. C'è tensione nell'aria, i tifosi nerazzurri temono la beffa, che purtroppo per loro arriva al 47': palla in area per Grassi, che si sposta bene sul fondo; cross basso, Lisuzzo respinge corto proprio sui piedi di Vettori che da 2 metri calcia cadendo, traversa-gol. L'ultimo sussulto allo scadere: al 49' angolo di Frediani e incornata di Lisuzzo, para ancora Ricci.

TABELLINO

Formazione Pisa: Pelagotti, Pellegrini, Rozzio (Lisuzzo 34' pt), Paci, Sini, Dicuonzo, Napoli, Morrone, Misuraca, Arma (Stanco 30st), Giovinco (Frediani 25' st). A disp: Moschin, Lisuzzo, Dicuonzo, Mandorlini, Frediani, Finocchio, Stanco. All: Braglia

Formazione Pontedera: Ricci, Luperini, Galli, Madrigali, Vettori, Gasbarro (Paparusso 30' st), Bartolomei, Caponi, Della Latta (Redolfi 15' st), Cesaretti (Di Santo 21'st), Grassi. A disp: Cardelli, Di Santo, Favilli, Gori, Paparusso, Polvani, Redolfi. All: Indiani

Arbitro: Marco Serra (Torino); Christian Rossi (La Spezia), Davide Imperiale (Genova)

Marcatori: Arma (26' st), Vettori (47' st)

Angoli: 6-2

Ammoniti: Paci (15'pt), Napoli (8' st), Madrigali (44' st), Paparusso (48')


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa - Pontedera 1 a 1 | Vettori al 92' gela l'Arena, Pisa beffato

PisaToday è in caricamento