Le mostre di settembre da non perdere nel pisano!

Tra installazioni, esposizioni al Museo della Grafica e mostre on line a settembre, per tutto il mese, saranno diversi e super interessanti gli appuntamenti con l'arte!

Le mostre nel pisano di settembre:

mostra olivetti al museo della grafica Eventi a Pisa
Mostra Olivetti al Museo della Grafica

Da venerdì 31 luglio è possibile tornare al Museo e visitare le sue sale e i suoi ambienti. Un'occasione per ammirare la mostra Olivetti@ Toscana.it. Territorio, Comunità, Architettura nella Toscana di Olivetti, prorogata fino al 4 ottobre, e per vedere la selezione di opere delle collezioni presentate nell'anteprima digitale nell'ambito della rubrica 'Opere, temi, artisti. Costruiamo una mostra virtuale'.

Fino a settembre, il Museo sarà aperto al pubblico nel fine settimana con i seguenti orari: venerdì: 17:00 - 20:00, sabato: 10:00 - 13:00 e 17:00 - 20:00 e domenica: 17:00 - 20:00. Chiuso il 15 agosto. L'entrata è libera.

Gli ingressi sono contingentati. È tuttavia possibile prenotare online, scegliendo data e ora al link: https://museodellagrafica.sma.unipi.it/prenota-online/.

Mostra 'Concept Context Content' alla Galleria Sopra Le Logge

Sarà ospitata alla Galleria Sopra Le Logge a Pisa la mostra Concept Context Content di DovBer Marchette. L'esposizione, curata da Gabriella Diddi e Fabrizio Sorbi, rimarrà esposta dal 6 al 27 settembre tutti i giorni dalle 16 alle 19 ad ingresso gratuito.

In esposizione circa 40 quadri dell'artista di Boston realizzati negli ultimi anni e divisi in più sezioni che provengono da collezioni private e pubbliche, installazioni permanenti a Boston Berkley e New York.

La pittura di Marchette sviluppa la sua forza attraverso l'uso prevalente di cinque colori. I colori possono essere intensi o tenui, ma sempre dominanti e diventano il simbolo della vitalità, assumendo valenze simboliche. Attraverso i colori ora intensi, ora più tenui con giochi di tonalità, DovBer Marchette esprime le sue emozioni.

Ogni stimolo visivo può essere per lui uno spunto, l’idea, il concetto da fissare sulla tela: un albero, un cielo stellato ma anche segni, macchie sulle pareti, venature del legno e i suoi collage, i suoi quadri, gli oggetti, le sue sculture nascono incorporando quegli stimoli. Nelle sue opere ama spesso combinare frammenti di materiali diversi: legno, carta, rame con elementi pittorici e nelle sculture utilizza anche oggetti di uso quotidiano, di recupero tra i quali soprattutto il legno.

A Pisa la mostra d'arte si fa in giardino

Nell'atelier della pittrice pisana Michela Marinai, a Pisa, in Via Giovanni Rosini 17, sabato 26 settembre, alle ore 17:00, si inaugura una mostra personale dal titolo 'Una finestra nel giardino', che raccoglie 14 opere, tra dipinti a olio e disegni, che comprendono paesaggi e ritratti. Un'originale panoramica dell'opera recente di una pittrice che si è diplomata con il massimo dei voti all'Accademia d'Arte di Firenze e che ha sempre creato le sue opere nella nostra città, ricevendo riconoscimenti anche fuori dalla Toscana.

La mostra, organizzata in collaborazione con la scrittrice Paola Alberti, è allestita in un giardino privato, con i quadri che sono in perfetta armonia con gli alberi, da una grande magnolia fino all'olivo e alle palme, perché, come ci spiega la stessa Michela Marinai, è molto bello vivere a stretto contatto con il verde a poca distanza da opere d'arte come i monumenti pisani, che rendono unica la città della torre pendente.

La mostra rimarrà visitabile domenica 27 settembre, dalle 16:00 alle 19:00, lunedì 28 e mercoledì 30, dalle 10:00 alle 11:30, martedì 29 settembre e giovedì 1° ottobre, dalle 10:00 alle 11:30 e dalle 16:00 alle 19:00. Al vernissage la scrittrice Paola Alberti farà una breve introduzione per accompagnare i visitatori nel percorso artistico e naturalistico. Un aperitivo sarà offerto, per l'occasione, a tutti i presenti. In caso di maltempo l'inaugurazione della mostra sarà rimandata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento