Giovedì, 29 Luglio 2021
social

Le Officine Garibaldi si trasformano in set cinematografico: ultime riprese di "Dead Bride", il nuovo horror di Francesco Picone

La pellicola, prodotta da Giancarlo Freggia, è attualmente in post-produzione e punta all'uscita alla fine del 2021

Sono in fase di conclusione alle Officine Garibaldi le riprese di "Dead Bride", il film realizzato da Francesco Picone, giovane regista di Calcinaia, e Giancarlo Freggia, presidente di Paim Cooperativa Sociale, Officine Garibaldi ed editore di Evolution Tv che ha fortemente voluto prendere parte alla produzione della pellicola. Jennifer Mischiati (Creators - The Past), Christoph Hülsen (Freaks Out, Twins), Douglas Dean (The Book of Vision), David White, Sean James Sutton (Onassis, Machination), Duné Medros (The Young Messiah), Michael Segal (Out for Vengeance), Francesca Albanese, Federica Bertolani, Lorenzo Carcasci e Alena Mayuk gli interpreti, mentre tra i nomi dello staff tecnico spiccano quelli di Carlo Diamantini, special make up artist che vanta nel suo curriculum il pluripremiato film "Il racconto dei racconti" del noto regista Matteo Garrone, e Marzio Mirabella, DOP e regista di programmi televisivi, video musicali e cortometraggi. Il film è attualmente in post-produzione e punta all'uscita alla fine del 2021.

1 image from the movie-2

Freggia: "Film cupo e angosciante, Picone giovane regista di talento"

"Credo molto nei giovani talenti e sono sempre stato appassionato di cinema e di musica – racconta Freggia - Negli anni 80' sono stato uno dei più quotati DJ toscani, lavoravo con lo pseudonimo di John Arrow ed insieme a Riccardo Cioni ho realizzato e prodotto due dischi: "It's late tonight" nel 1985, che entrò in compilation, e "Mexico", che fu usato dalla Rai come una delle sigle dei mondiali del Messico dell'86. È notizia di oggi - ha aggiunto - che in Danimarca "It's late tonight"è stato remiato da Flemming Dalum e lo stesso sarà nuovamente in vendita in Italia a partire dal 19 marzo 2021".

IMG_0147-2

"Nel nostro Paese - ha continuato - abbiamo giovani imprenditori, manager, medici, ricercatori, ingegneri, artisti, scienziati, artigiani, professionisti che vanno valorizzati, soprattutto in un mondo dove la meritocrazia è morta e sepolta. Francesco Picone è uno di questi. Francesco mi ha seguito per oltre un anno all'interno delle Officine Garibaldi, era lui l'unico accreditato per fare riprese ad ogni nostro evento. Un giorno mi fece vedere il trailer di quello che sarebbe diventato "Dead Bride" e mi chiese una mano per la realizzazione. Ne rimasi positivamente colpito e alla fine della visione del trailer (3 minuti circa) decisi che avrei prodotto questo film. Dead Bride - ha commentato - è un film cupo e angosciante. La pellicola offre ottime performance recitative, scene spaventose e un aspetto visivo eccezionale. Se ti piacciono le storie di fantasmi, questo è un film che non vorrai perdere".

2 image from the movie-2

"Dead Bride", la trama

Tutto comincia quando Alyson e Richard, una giovane coppia, si trasferisce nella casa ereditata dal padre biologico di lei. L'infanzia di Alyson era stata tormentata dalla pazzia della madre, tanto che la bambina, proprio per l'incapacità della mamma di prendersene cura, era stata data in adozione a 9 anni. Anche la vita coniugale di Alyson è piuttosto inquieta. Trasferitasi con Richard e il loro bambino, ben presto deve far fronte a problemi finanziari e di coppia. Quando Richard parte per un viaggio di lavoro, Alyson inizia a esplorare la casa e scopre alcuni segreti molto oscuri legati indissolubilmente al passato della sua famiglia...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Officine Garibaldi si trasformano in set cinematografico: ultime riprese di "Dead Bride", il nuovo horror di Francesco Picone

PisaToday è in caricamento