rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport

Ac Pisa, Battini vuol tenere la maggioranza delle quote societarie

Dopo aver speso tempo, soldi e fatica per mantenere in vita questa società, il presidente Carlo Battini risponde così a coloro che sembrano intenzionati a comprare delle quote

Sembra un diktat abbastanza netto quello di Carlo Battini il quale, dopo aver annunciato nel dopogara di Provercelli-Pisa di aver acquisito il 91% della società, è fermamente intenzionato a mantenere la maggioranza delle quote nel caso in cui qualcuno dovesse entrare nel gruppo. Il gruppo Terravision nei giorni scorsi aveva dichiarato di essere interessato all'acquisto del Pisa soltanto con quote di maggioranza, ma vedendo la ferma posizione di Battini, potrebbe anche accontentarsi di una quota minoritaria.

CURVA NORD: Sulla questione la Curva Nord ha emesso un comunicato: "Siamo sconcertati e preoccupati per l'intervista di Battini dopo la partita a Vercelli. Le sue parole “Non darò mai a nessuno il 51% dell'Ac Pisa. Chiunque viene a Pisa a chiedermi la maggioranza fa bene a non venire nemmeno, perché appartiene a me e alla mia famiglia” non ci sono piaciute per niente, e ci preoccupano alquanto. Ricordiamo a tutti, e in particolare proprio a Battini, quando solo un mese fa sia in una riunione, sia poi ufficialmente e pubblicamente, ha chiesto alla tifoseria e alla città di avere pazienza, chiedendo aiuto e “piangendo” per i conti e minacciando di dare a maggio le chiavi al Sindaco: “Bisogna tagliare tutto il tagliabile e puntare solo sui giovani per riscuotere i soldi della Lega. Soltanto con questi contributi possiamo mantenerci, e se nessuno mi darà una mano porto le chiavi al Sindaco, da solo io non ce la faccio, è un bagno di sangue...”.
Ed ora bisogna sentirci dire che Battini non mollerà MAI PIÙ A NESSUNO il 51% perché è rimasto per troppo tempo ostaggio di Camilli?! Ricordando che il socio lo ha scelto lui, e nessuno glielo ha imposto, affermiamo fortemente che Pisa non può rimanere, a sua volta, ostaggio di Battini. Invitiamo il Presidente a riflettere e a non prendere decisioni affrettate e per puro interesse e piacere personale.
Noi vogliamo una società forte, stabile e AMBIZIOSA e non faremo più sconti a nessuno. Il tempo dei teatrini societari è finito e la pazienza richiesta è giunta al capolinea. Nessuno può dire a priori che il 51% è suo e non lo lascerà mai più a nessuno, specialmente chi ha candidamente ammesso che da solo non è in grado di tenere il Pisa ai livelli che la città si aspetta e merita.
I Gruppi della Curva Nord “Maurizio Alberti


SQUADRA: Intanto la squadra ha ripreso ad allenarsi con un volto nuovo. Dopo aver scartato Erba, è arrivato in prova il difensore Nicola Ascoli: per lui un passato importante in serie A con l’Empoli e in cadetteria con il Frosinone, ultima esperienza in Romania al Cluji. Per quanto riguarda il bollettino sanitario da segnalare cure e lavoro differenziato per Raimondi e Benedetti. Hanno invece ripreso a correre sul campo Obodo e Nicastro: lavoro differenziato ma per Obodo il rientro definitivo in gruppo appare vicino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ac Pisa, Battini vuol tenere la maggioranza delle quote societarie

PisaToday è in caricamento