Giovedì, 24 Giugno 2021
Sport

Brescia - Pisa: le probabili formazioni | Tante assenze e salvezza in tasca, ma la pancia non è ancora piena

I nerazzurri venerdì 7 maggio a Brescia giocheranno la penultima giornata di campionato. La lista degli indisponibili è lunghissima, ma D'Angelo va a caccia di punti

Giuseppe Sibilli in azione - Foto RFotogiornalismo

Una lista degli assenti lunghissima, la salvezza acquisita e una vicenda extra campo che sicuramente ha fatto distogliere l'attenzione del gruppo dal prossimo appuntamento. Ma Luca D'Angelo e la dirigenza non intendono concedere al gruppo alcun calo di tensione: la partita con il Brescia di venerdì 7 maggio (ore 14), penultimo appuntamento ufficiale della stagione, non deve essere considerato come una 'scampagnata'. Nonostante l'assenza di obiettivi concreti da raggiungere, i nerazzurri andranno a caccia di punti e soddisfazioni.

Choc Marconi

Indubbiamente la notizia che ha scosso tutto l'ambiente nell'antivigilia della trasferta di Brescia è la sentenza in appello sul caso 'Marconi - Obi'. Dopo aver incassato la piena assoluzione a marzo, il centravanti nerazzurro ha visto mutare completamente il proprio orizzonte. La Corte Federale d'Appello infatti ha accolto in pieno le tesi e le prove portate dal Chievo, sanzionando Marconi con una squalifica di 10 giornate. Il numero 31 quindi dovrà saltare le ultime due gare di questa stagione e le prime otto dell'annata 2021-22. Sicuramente la difesa, d'accordo col giocatore e la società nerazzurra, presenterà ricorso. Ma lo choc è molto grande.

Nonostante alle prove già fornite nel primo dibattito il Chievo non abbia aggiunto alcunché, la Corte è arrivata alla conclusione che alcune parole di stampo razzista siano state proferite dal giocatore del Pisa esattamente nei confronti di Joel Obi. Un quadro dettagliato che, alla riprova dei fatti, cozza con almeno due fattori: la disparità di giudizio tra il primo grado e l'appello e l'assenza di testimonianze e referti ufficiali che attestino quanto sostiene il giocatore del Chievo e la medesima società veneta. Nelle prossime settimane ci saranno ulteriori novità.

Michele Marconi comunque si aggiunge alla lista dei giocatori che non raggiungerà Brescia: Luca Mazzitelli e Robert Gucher (squalifica), Marco Varnier, Gaetano Masucci, Danilo Soddimo, Nicholas Siega, Antonio Caracciolo, Andrea Beghetto, Luca Vido, Simone Palombi. Una situazione di assoluta emergenza che ha obbligato D'Angelo a convocare tre elementi della Primavera: Filippo Fischer, Tommaso Del Rosso e Bamba Susso. Ma c'è comunque una bella nota positiva che addolcisce, seppur in parte, il finale di stagione: Robert Gucher si è legato allo Sporting Club fino al 30 giugno 2024.

Rincorsa playoff

A Brescia si respira invece tutt'altra aria. Dopo un campionato vissuto tra alti e bassi, sconfitte roboanti e vittorie poco convincenti, le Rondinelle sembrano aver trovato il passo giusto per riacciuffare in extremis la qualificazione ai playoff. Merito del lavoro di Pep Clotet, arrivato sulla panchina biancoceleste a febbraio, e del vice Andrea Gastaldello. A suon di gol la formazione lombarda ha risalito la classifica e adesso, a due giri di pista dal traguardo, è padrona del proprio destino: con 6 punti sarebbe certa degli spareggi.

L'arbitro e le curiosità della partita

La sfida sarà diretta da Gianluca Manganiello, un arbitro con 63 gettoni in Serie A. Nei sei precedenti con lui in campo, il Pisa non ha mai perso: 5 pareggi e una vittoria. In questa stagione Manganiello ha arbitrato il derby con l'Empoli all'Arena Garibaldi (1-1).

Il Pisa per la 23° volta nella sua storia sfiderà il Brescia sul prato del Rigamonti. Nell'ultimo precedente, disputato a febbraio del 2017 in B, Mannini portò in vantaggio i nerazzurri su rigore e Andrea Caracciolo pareggiò i conti alla mezz'ora. Le Rondinelle hanno battuto l'ultima volta il Pisa nel 2009, mentre l'ultimo blitz pisano risale addirittura al 1989, quando Incocciati e Piovanelli decisero la gara con una doppietta a testa in cadetteria: 1-4. Il bilancio complessivo evidenzia 12 vittorie del Brescia, 5 del Pisa e 5 pareggi.

Le probabili formazioni

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Karacic, Cistana, Mangraviti, Martella; Bisoli, Van De Looi, Labojko; Ndoj; Donnarumma, Ayè. All. Clotet

Pisa (4-3-1-2): Gori; Birindelli, Meroni, Benedetti, Belli; Marin, Quaini, De Vitis; Mastinu, Sibilli, Marsura. All. D'Angelo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia - Pisa: le probabili formazioni | Tante assenze e salvezza in tasca, ma la pancia non è ancora piena

PisaToday è in caricamento