rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Calcio

Promozione, l'Urbino Taccola in testa alla classifica. Il DT Frassi: "Partenza oltre le nostre aspettative, ma piedi per terra"

Focus in casa della squadra rivelazione di questo inizio di campionato, attesa domenica 24 ottobre dal match contro l'insidioso Sant'Andrea

Tre partite, tre vittorie e testa della classifica del girone C di Promozione a punteggio pieno: l'inizio di campionato dell'Urbino Taccola se non è perfetto poco ci manca. Mentre la squadra prepara la gara casalinga di domenica prossima, 24 ottobre, contro il Sant'Andrea, il direttore tecnico della società ulivetese fa il punto della situazione in casa biancorossa nell'intervista rilasciata a PisaToday

"Abbiamo fatto una grande partenza, andando anche oltre le nostre aspettative - apre Frassi -. Il lavoro dall'inizio della preparazione procede benissimo e siamo molto soddisfatti di quello che abbiamo fatto fino ad ora. Veniamo da due campionati in cui il nostro obiettivo principale era la salvezza, poi l'anno scorso non abbiamo giocato e quest'anno il primo obiettivo è quello di metterci al riparo da brutte sorprese perché è un campionato più corto ma le retrocessioni rimangono tre. Prima raggiungiamo la quota tranquillità, prima abbiamo la possibilità di puntare ad altri obiettivi: sicuramente c'è la volontà di migliorarci rispetto agli anni scorsi e dare filo da torcere anche alle squadre sulla carta attrezzate per i primi posti come Sporting Cecina, Atletico Maremma e Mazzola Valdarbia, poi staremo a vedere il campo dove ci porrà". 

Nell'ultima campagna acquisti l'Urbino Taccola ha riportato ad Uliveto Terme (dopo 3 anni dalla passata esperienza) "Prince" Igbineweka, che si va ad aggiungere ad altri due pezzi da novanta per la categoria come Nardi e Anichini, arrivati lo scorso anno ma, visto lo stop causa pandemia, praticamente alla prima stagione in biancorosso. Frassi descrive così l'importanza dei nuovi arrivi: "Sicuramente Igbineweka, Nardi e Anichini hanno portato più qualità, più esperienza e soprattutto più personalità: l'elemento che fino a quest'anno faceva difetto ad una squadra che sul piano qualitativo e quantitativo a nostro modo di vedere era già ottima. Abbiamo una squadra giovanissima (basti pensare che il più "vecchio" è del 1994), perciò i giocatori più esperti, seppur altrettanto giovani, diventano ancora più fondamentali. Tra i nuovi arrivi voglio citare anche ragazzi molto interessanti come Collecchi (2001 titolare in D ad Agliana la scorsa stagione), Lazzerini (2002 arrivato dal Fratres Perignano con un trascorso nel settore giovanile di Pisa e Livorno) e Pasquini (2003 che avevamo preso per la juniores ma sta andando benissimo ed al momento è aggregato con noi". 

Frassi, entrato a far parte dell'Urbino Taccola 3 anni fa con l'avvento della nuova proprietà, si sofferma poi sulla sua figura all'interno della società e sul prossimo impegno dei ragazzi di mister Ficini: "Mi occupo sostanzialmente di tutto ciò che riguarda il lato tecnico, coadiuvando sia il direttore sportivo Fabio Franchi sia il mister ed è un piacere farlo soprattutto in un ambiente come il nostro, con uno staff composto da professionisti che di fatto non lo sono ma in campo e durante la settimana è come se lo fossero per come guidano i ragazzi. Domenica ci aspetta la partita contro il Sant'Andrea: una squadra ostica, esperta, con cui ci sarà sicuramente da battagliare. L'importante è continuare ad affrontare le partite senza credere di essere superiori, ma calandosi in ogni partita con umiltà e determinazione". 

Ringraziamo Andrea Frassi per la disponibilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione, l'Urbino Taccola in testa alla classifica. Il DT Frassi: "Partenza oltre le nostre aspettative, ma piedi per terra"

PisaToday è in caricamento