rotate-mobile
Calcio

Promozione, Urbino Taccola pronto per la partita dell'anno. Roventini: "Proviamoci"

Domenica i biancorossi affronteranno la capolista Mazzola Valdarbia ad Uliveto: una vittoria significherebbe potenziale aggancio in vetta. Il tecnico: "Non sarà facile, loro squadra quadrata"

A sei giornate dal traguardo, il campionato di Promozione girone C sta entrando nel momento decisivo e, nonostante nessun verdetto ufficiale sia dietro l'angolo, già il prossimo weekend traccerà in maniera netta alcune situazioni. Nella corsa al vertice sarà di importanza capitale l'incrocio in programma questa domenica ad Uliveto Terme (calcio d'inizio ore 15:30) tra Urbino Taccola e Mazzola Valdarbia. I locali occupano il terzo posto in classifica a quota 32 punti ma, rispetto allo Sporting Cecina secondo (33) e allo stesso Mazzola Valdarbia primo (38), dispongono di una partita in più da disputare. Un successo da parte dei biancorossi significherebbe regalarsi l'opportunità di agganciare i senesi in vetta, viceversa un risultato favorevole alla compagine di Monteroni d'Arbia rappresenterebbe un mattoncino importante verso la sua vittoria del campionato. Lorenzo Roventini, allenatore con grande esperienza nel calcio toscano e da novembre sulla panchina dell'Urbino Taccola, ha fatto il punto della situazione in casa ulivetese ai microfoni di PisaToday:

ULTIMA PARTITA. "Veniamo da una sconfitta che ha lasciato un po' di amaro in bocca. L'Atletico Etruria è una squadra ostica da affrontare in casa loro, capace di farsi valere e di usare l'esperienza. È stata una partita equilibrata, condizionata dal campo pesante. C'era l'impressione che chi sarebbe passato in vantaggio per primo avrebbe fatto bottino pieno e stavolta ci è andata male: il calcio non perdona. Credo anche che il metro di giudizio del direttore di gara sia stato molto discutibile, ma non mi appello a questo. Dispiace perché, visto il pareggio del Mazzola, abbiamo perso una buona occasione".

MAZZOLA. "La gara di andata (la mia prima sulla panchina dell'Urbino Taccola) fu una partita molto brutta, con pochissime conclusioni da ambo le parti: perdemmo 2-0 con due spunti estemporanei. Da quella partita però loro hanno fatto benissimo e gli faccio i complimenti perché si tratta di una squadra forte e quadrata. Noi nelle ultime giornate abbiamo pagato l'assenza di Nardi (il nostro giocatore più tecnico), che però dovrebbe rientrare a pieno regime domenica. Sappiamo che non sarà affatto facile, ma cercheremo di giocarcela al meglio mettendo in campo tutte le nostre qualità. Il fatto di essere a sei giornate dalla fine a lottare per le primissime posizioni è una soddisfazione. Dopo il Mazzola, avremo lo Sporting Cecina e l'Atletico Maremma: queste tre partite diranno molto".

ASSENZE E RIENTRI. "Detto di Nardi, che ha già riassaggiato il campo per 15' nell'ultima partita, tornerà a disposizione anche Collecchi dopo aver scontato le tre giornate di squalifica. Purtroppo, è quasi certa invece l'assenza del capitano Laniyonu, infortunatosi contro l'Atletico Etruria: si tratta di un giocatore importante per noi in campo e per leadership".

CAMBIAMENTI. "In questi mesi siamo migliorati molto, sia nell'approccio alle partite che nello stare in campo. Siamo più equilibrati in fase difensiva, tanto che abbiamo la terza difesa meno battuta del girone, e davanti ci rendiamo maggiormente pericolosi, puntando sul collettivo in assenza di un vero e proprio bomber di riferimento. Indubbiamente hanno pesato gli innesti di due giocatori di grande esperienza e caratura come il centrocampista Veli e il portiere Citti. Se devo fare un appunto, però, credo che in certi momenti bisognerebbe essere più "cattivi" sotto porta: non avremmo perso con Sant'Andrea ed Atletico Etruria e la classifica sarebbe potuta essere ancora migliore".

Ringraziamo Lorenzo Roventini per la disponibilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione, Urbino Taccola pronto per la partita dell'anno. Roventini: "Proviamoci"

PisaToday è in caricamento