Cittadella - Pisa 1-1: le pagelle | Pinato a tutto campo, Aya cancella tutti i pericoli

Il Pisa disputa un'ottima prova in casa della terza forza del campionato: molto bene tutta la squadra, in particolare chi ha giocato da titolare dopo tanto tempo

Marco Pinato in azione - Foto RFotogiornalismo

Bel Pisa, anzi ottimo. D'Angelo aveva chiesto coraggio e sfrontatezza ai suoi ragazzi, anche nei momenti più difficili della partita. La risposta arrivata dal campo zuppo di pioggia del 'Tombolato' è stata più che positiva: il Pisa strappa un punto pesantissimo in casa della terza forza del campionato e interrompe il digiuno di gol in trasferta e l'emorragia di sconfitte lontano dall'Arena Garibaldi.

Personalità

Gori 6: la parata su De Marchi dopo pochi minuti è più che spettacolare che prodigiosa. Da lì al 90' praticamente fa da spettatore non pagante, poiché il Cittadella non arriva mai a calciare in porta. Attento in tutte le uscite.

Liotti 6: si vede pochissimo in fase di spinta, ma in difesa non sbaglia un colpo. Prima maglia da titolare in B da ricordare.

Aya 7: quando c'è bisogno di sbrogliare i pericoli, si vede sempre il calvo difensore nerazzurro a dirigere le operazioni. 

Benedetti 6.5: di testa o di piede, gli attaccanti granata hanno vita durissima quando transitano dalle sue parti.

Birindelli 6.5: primi minuti di gara in leggera sofferenza di fronte alla fisicità degli avversari. Poi si sgancia in profondità e pennella il cross sulla testa di Pinato per il vantaggio nerazzurro. La delusione di Livorno è definitivamente alle spalle. (Dal 72' Ingrosso 6: si piazza sulla linea difensiva e contribuisce a spazzare lontano i pericoli).

Siega 6: quando il Pisa ricama il gioco nella metà veneta, offre sempre uno sbocco ai compagni. Quando c'è da battagliare in difesa, spesso è in prima fila.

De Vitis 6.5: il destro di controbalzo con il quale fa gridare al gol gli oltre 600 pisani giunti al 'Tombolato' è da vedere e rivedere per coordinazione e precisione. Così come è da mostrare nelle scuole calcio la sua intelligenza tattica.

Pinato 7 (il migliore): fino a che le gambe lo sorreggono è per distacco il migliore dei ventidue contendenti. Avvia e chiude da bomber consumato l'azione del gol nerazzurro. Straripante quando aziona la progressione palla al piede. (Dal 70' Verna 6: corsa e muscoli per aiutare la squadra a conquistare un punto prezioso).

Minesso 6: pimpante e vivace nella prima frazione, quando riesce a svariare lungo tutto il fronte offensivo. Cala alla distanza, complice anche un campo sfavorevole alle sue doti fisiche.

Moscardelli 6: si esibisce in un paio di numeri di alta scuola, mettendo a sedere i diretti marcatori. Nel secondo tempo esaurisce le risorse fisiche. (Dall'80' Asencio sv).

Masucci 5.5: meno funzionale del solito nella manovra nerazzurra. Sfortunato in occasione dell'azione punita da Amabile con il penalty che congela il risultato sull'1-1.

All. D'Angelo 6.5: il tecnico pescarese aveva chiesto un Pisa gagliardo e sfrontato, come quello capace di stravincere a Trieste nella finalissima playoff. Con le dovute proporzioni per l'avversario di turno, si può dire che i suoi ragazzi lo hanno ascoltato, offrendo una delle migliori prestazioni esterne della stagione. Sul campo della terza in classifica il Pisa prima contiene la sfuriata iniziale dei padroni di casa, poi con la fisicità e la tecnica piazza il primo fendente del pomeriggio e poi protegge il vantaggio senza concedere nessun tiro nello specchio della porta. Al netto dei dubbi derivanti dalla decisione arbitrale in occasione del rigore trasformato da Iori, il Pisa dà un segnale di fiducia e autostima confortante in vista del prossimo doppio turno casalingo: lunedì 2 dicembre arriva il Pordenone, domenica 8 dicembre sarà la volta della Virtus Entella.

Più grinta che tecnica

Paleari 6.5, Benedetti 6, Adorni 5.5, Perticone 6, Ghiringhelli 6, Vita 5.5, Iori 6, Branca 6 (dal 71' Luppi 5.5), D'Urso 5.5 (dall'80' Proia sv), Diaw 5.5, De Marchi 5 (dal 64' Rosafio 5). All. Venturato 5.5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

  • Si ferma ad un distributore e si masturba 'di fronte' ad una donna che fa rifornimento

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

Torna su
PisaToday è in caricamento