rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Sport

Scherma: lo spadista pisano Martinelli sul tetto del mondo

Insieme ai compagni di squadra Diego Confalonieri, Enrico Garozzo e Gabriele Bino, Martinelli si è aggiudicato la medaglia d'oro nella tappa del percorso di Coppa del Mondo assoluta a squadre in Germania

Grande gioia per il 'Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo': Francesco Martinelli, lo spadista delle Fiamme Oro (classe '78), conquista infatti uno storico successo nella tappa del percorso di Coppa del Mondo assoluta a squadre in Germania insieme ai compagni di squadra Diego Confalonieri, Enrico Garozzo e Gabriele Bino.
E' dunque anche grazie al fondamentale apporto del nostro concittadino (ormai un autentico veterano della nostra Nazionale) che arriva la prima vittoria dell'ItalSpada del quadriennio 2013-2016.

La squadra italiana, letteralmente trainata da Martinelli, dopo aver vinto il primo assalto di giornata, nei sedicesimi di finale, contro l'Austria per 45-18, ed avere sconfitto la Polonia per 45-36 nel turno successivo, ha avuto ragione sullo squadrone della Francia, nell'assalto valido per l'accesso alla zona podio, per 45-39. In semifinale, poi, la vittoria contro la Cina col netto punteggio di 45-36. L'Italia, guidata dal Commissario tecnico Sandro Cuomo, ha quindi fatto sua anche la finale contro la quotata e plurititolata Ungheria col punteggio di 39-32.
Grande dunque l'entusiasmo del quartetto che torna a portare i colori della nostra bandiera sul gradino più alto del podio dopo qualche tempo.

Queste le parole con cui il Commissario Tecnico Sandro Cuomo elogia la prestazione dei suoi ragazzi: "Una gara capolavoro di tutto il gruppo. In ogni assalto tutti, nessuno escluso, sono stati capaci di fare squadra e di superare anche i momenti difficili che non sono mancati. E' una squadra che funziona, grazie soprattutto alla coesione del gruppo. L'equilibrio tra l'esperienza di Diego Confalonieri e Francesco Martinelli, e lo slancio giovanile di Enrico Garozzo e Gabriele Bino, risulta vincente. Era da tempo - continua Cuomo - che non provavo queste emozioni. Questa vittoria ci dà morale e la consapevolezza del nostro assoluto valore, nonostante l'assenza pesante di atleti quali Matteo Tagliariol e Paolo Pizzo. L'ambiente non potrà che giovarne da questo successo".

Anche il Maestro di Martinelli e della Nazionale Enrico Di Ciolo rilascia una dichiarazione che parla da sola: "Che gioia oggi. Francesco è uno degli atleti più diligenti e preparati che abbia mai avuto; questo successo arriva in un momento cruciale: dopo un lungo periodo di indecisione in cui il quadriennio olimpico appena iniziato sembrava per lui in bilico, ha dimostrato a tutti che la sua esperienza e le sue capacità tecniche sono fondamentali in una squadra che punta a Rio 2016. Guardiamo lontano, lo so, ma ci guardiamo per vincere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scherma: lo spadista pisano Martinelli sul tetto del mondo

PisaToday è in caricamento