Santa Croce sull'Arno, calcio: ecco il sì alla fusione tra il Ponsacco e lo Staffoli

La nuova società si chiamerà Asd Pelli SantaCroce Sport e parteciperà al campionato di serie D: c'è attesa per la ratifica ufficiale. E intanto l'ex presidente Passerai pensa al mister: Caramelli in pole position

Dopo giorni di smentite, dubbi e ipotesi, ora è ufficiale. Prende corpo il progetto della nuova squadra di calcio nel Comune di Santa Croce sull'Arno, che nasce dalla fusione tra il Ponsacco Calcio e la Giovanile Staffoli del presidente Luca Macchi, che nei prossimi giorni presenterà, presso la sede della FIGC a Coverciano, tutta la documentazione attestante, la costituzione dell' Asd Pelli SantaCroce Sport, ai sensi dell'art. 20 NOIF.

Il progetto relativo alla nuova realtà calcistica santacrocese, promosso da Maurizio Zini che vuole creare un “unicum” calcistico territoriale delle squadre presenti nel capoluogo e nella frazione, ha già ricevuto il pieno sostegno dell'amministrazione comunale di Santa Croce sull'Arno, di Renzo Soldani della Cuoiopelli Sport (calcio amatori), di Giancarlo Favini dello Spas Staffoli (seconda categoria), dello storico presidente Plinio Donati della Cuoiopelli Sporting Club (calcio a 5) e di tanti sportivi ed ex dirigenti santacrocesi, interessati a partecipare attivamente a questa nuova dinamica realtà, che è in attesa della ratifica ufficiale per far approdare a Santa Croce il campionato nazionale di Serie D e tutte le categorie conseguenti, ovvero gli Juniores Nazionali insieme agli Allievi e Giovanissimi Regionali.

Scende quindi ufficialmente in campo Antonio Passerai, il vulcanico ormai ex presidente del Ponsacco Calcio che diventa il massimo dirigente del nuovo sodalizio sportivo e che dichiara entusiasta: “Ho sempre detto che purtroppo a Ponsacco non esistevano più le condizioni economiche per fare un campionato di livello come la serie D, non potevo, completamente da solo, portare avanti il tutto, come finanziariamente ho fatto in questi ultimi quattro anni. Come ho più volte dichiarato avevo lasciato altri giorni di tempo al comitato promotore ponsacchino per reperire almeno una parte dei fondi necessari per il campionato, ma ad oggi non ho visto niente. Voglio ribadire che Ponsacco mi rimarrà comunque sempre nel cuore e, se ci fosse l'esigenza, sono disponibile a dare un mio contributo personale. Ma da oggi devo pensare a Santa Croce e al rilancio dei colori biancorossi, a questa nuova avventura in un progetto avvincente che, propostomi da alcuni amici santacrocesi, ho trovato fortemente stimolante".

"Prima di fare questa drastica scelta - continua Passerai - ho valutato attentamente tutte le potenzialità di sviluppo e ho deciso grazie anche alla solida prospettiva della futura compagine sociale. Posso dire che vengo a Santa Croce per poter fare un campionato da protagonisti e che se tutto andrà in porto, voglio pubblicamente annunciare, che sto cercando di convincere Carlo Caramelli, storico allenatore professionista santacrocese, ad accettare la panchina della serie D, mentre, per il ruolo di direttore sportivo, sono certo di poter continuare la collaborazione con Raffaele Pinzani che ha ben fatto con me, in questa ultima stagione a Ponsacco. E' mia intenzione inoltre confermare il gruppo storico dei miei giocatori, con la difesa meno battuta dello scorso campionato". 

La pratica federale sarà seguita dall'avvocato Federico Menichini dell'importante Studio Grassani di Bologna, esperto di diritto sportivo, che lo scorso anno ha seguito la costituzione della nuova squadra del Pontedera Calcio.   "Quando nei giorni scorsi mi è stata prospettata la possibilità di una fusione tra le due realtà sportive, l’una, ASD Calcio Giovanile Staffoli, praticante attività di settore giovanile, l’altra, Mobilieri Ponsacco, partecipante al campionato di Serie D - afferma l'avvocato Menichini - ho verificato la legittimità dell’operazione e la sussistenza, in capo ai due club, dei requisiti richiesti dalle normative federali. E’ per tale ragione che ritengo che non tarderà ad arrivare la ratifica dell’operazione da parte del Presidente Federale, attesa per i primi giorni del mese di luglio".

A breve la nuova società inizierà a contattare i vari personaggi sportivi ed imprenditori locali per meglio definire la formazione del primo consiglio direttivo della neonata associazione sportiva che ha sicuramente bisogno del supporto di tutti per affondare le sue radici nel territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Coronavirus in Toscana, 9 casi in più e zero decessi nelle ultime 24 ore

  • Consegna a domicilio di cocaina: in manette due fratelli pusher

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 19 nuovi casi, ultimo paziente in terapia intensiva

Torna su
PisaToday è in caricamento