Ac Pisa 1909, completato il passaggio della società: è di Fabrizio Lucchesi

Completato lunedì mattina il passaggio delle quote societarie. L'ex direttore generale prende l'80% delle quote e per ora diventa presidente. Domenica sera assemblea fiume dei tifosi con la città che ha espresso il suo benestare all'operazione

Foto dal sito ufficiale dell'Ac Pisa 1909

L'Ac Pisa 1909 è di Fabrizio Lucchesi. E' stato infatti completato questa mattina l’iter di passaggio delle quote societarie. Il nuovo assetto societario è dunque ora così composto: 80% alla nuova società holding rappresentata da Fabrizio Lucchesi, il 19% a Carlo Battini ed il restante 1% al Comitato dei tifosi 'Vecchio Cuore Neroazzurro'.

Carlo Battini, a seguito della cessione, ha rassegnato le dimissioni dalla carica di Presidente che è stata assunta dal Dottor Fabrizio Lucchesi. Nei prossimi mesi i soci finanziatori lo dovrebbero raggiungere per formare anche un Cda oltre che il possibile passaggio del suo ruolo da presidente ad amministratore delegato.

IERI ASSEMBLEA FIUME DEI TIFOSI. Ieri sera l'assembea dei tifosi per dare il via libera all'operazione (sia pure con l'astensione sul 'gradimento' morale) è stata drammatica e si è protratta sin quasi all'una. Centinaia i tifosi presenti nell'auditorium Nai'r Congressi (accanto al B&B Hotel, l'ex Accademia Palace di Ospedaletto). E con essi l'avvocato Bottone - presidente del Comitato 'Vecchio Cuore Neroazurro' - e l'assessore allo Sport Salvatore Sanzo.

Alla fine era arrivato il sì alla rinuncia degli stessi tifosi alla prelazione, e quanto al 'gradimento' che ha una valenza morale importante ma non influisce sulla validità dell'acquisto, alla fine era arrivata una decisione di astensione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1.200 nuovi positivi, 236 a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento