Cetilar si tinge di nerazzurro: presentato il nuovo sponsor del Pisa

Il marchio di Pharmanutra si lega fino al termine della stagione con il Pisa Sporting Club

La famiglia del Pisa Sporting Club si allarga. Da una parte le vicende di campo, che vedono la formazione di Luca D'Angelo protagonista di un ritorno vincente sul manto verde: 7 punti in tre partite e la concreta possibilità di staccare il pass per il mantenimento della categoria con diverse giornate di anticipo. Dall'altra il costante lavoro dell'area commerciale per ampliare gli sponsor e i sostenitori del progetto societario. Oggi, mercoledì 1 luglio, viene presentata una new entry nella platea delle aziende che affiancano lo Sporting Club: si tratta di Cetilar, uno dei brand di punta di Pharmanutra, che comparirà sulle maglie dei nerazzurri fino a fine stagione.

Pharmanutra è un'azienda leader nel mercato dei supplementi nutrizionali a base di ferro e Cetilar offre una linea di prodotti brevettati a base di esteri cetilati (7.5% CFA), che aiuta la capacità di movimento nelle affezioni articolari su base osteoartritica, riducendo la sintomatologia dolorosa a livello muscolo-scheletrico. Il rapporto tra lo Sporting Club e Pharmanutra, fondata nel 2003 dai fratelli Andrea e Roberto Lacorte, ha una tradizione di collaborazione decennale nel ruolo di Medical Partner. Il passaggio a Title Sponsor per la fase finale della stagione rappresenta un ulteriore incremento del rapporto tra due delle realtà più importanti della provincia pisana.

"Sono entusiasta che un'azienda di questa portata sposi il progetto del Pisa Sporting Club - commenta Giuseppe Corrado - significa che abbiamo raggiunto un livello di attrattività molto alto. Questo è un giorno importante per il nostro club". E poi continua il presidente nerazzurro: "Molte altre aziende ci hanno accompagnato durante il nostro cammino nei mesi scorsi. Ma poter vantare uno sponsor di questo tipo rappresenta uno scatto di qualità che dovremo dimostrare di meritare dentro e fuori dal campo".

Carlo Volpi, consigliere delegato di Pharmanutra, sottolinea "la reciproca soddisfazione di Pharmanutra nel rapporto intensificato con il Pisa. Con il marchio Cetilar realizziamo un nuovo step dell'evoluzione nel rapporto tra due eccellenze del territorio pisano. Siamo nati poco meno di venti anni fa, a differenza del Pisa che festeggiato 111 anni. Ma siamo legati sia alla storia che al territorio nel quale operiamo, perciò abbiamo colto al volo l'opportunità presentata dalla società nerazzurra. Lo sport forma le persone con valori positivi, utili nella vita quotidiana: il Pisa in questo percorso è realmente un esempio da seguire sia sul piano sportivo, sia su quello commerciale e anche su quello umano". E poi i due concludono: "L'accordo è vincolato al finale di stagione. Ma per filosofia di entrambe le realtà le porte rimarranno aperte: abbiamo avviato un nuovo capitolo della collaborazione. Ciò che succederà nei prossimi mesi soltanto il tempo lo dirà".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questo accordo dà ancora più vigore al rapporto tra il club e il suo territorio - aggiunge il presidente Corrado - la squadra ha il vantaggio di avere un brand riconoscibile in modo immediato al di fuori del campo sportivo. Ecco perché le relazioni con le aziende locali si sono intensificate e poi, grazie alla promozione in B, il panorama si è allargato in modo convincente al resto del Paese. Sotto la Torre il calcio è realmente vita, e ciò contribuisce ad ampliare le opzioni commerciali di stampo nazionale e internazionale a nostra disposizione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, crescono i contagi: 755 nuovi positivi

  • Si diplomano e vengono assunti nell'azienda dei loro sogni

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

  • Coronavirus in Toscana: 906 nuovi casi, 133 a Pisa

  • Coronavirus nel pisano: 39 casi a Pisa, 26 a Cascina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento