Pisa - Trapani: le probabili formazioni | D'Angelo: "Puntiamo alla vittoria senza fare altri calcoli"

Domani, venerdì 17 luglio, il Pisa ospita il Trapani: assenti Masucci, Belli e Soddimo. D'Angelo suona la carica: "Prendiamoci i punti che ci meritiamo"

Per chiudere definitivamente il discorso salvezza. Per aprire del tutto gli occhi sul sogno dei playoff. Per regalarsi un finale di stagione sereno, da vivere sulle ali dell'entusiasmo e della tranquillità di aver centrato l'obiettivo primario con tre giornate di anticipo. Il Pisa domani, venerdì 17 luglio, all'Arena Garibaldi sfida il Trapani (ore 21) nella trentacinquesima giornata di campionato con queste prospettive. Stimolato anche dalle beffe coincise con le ultime due trasferte consecutive.

Tre assenti

I nerazzurri si presentano al match con i siciliani con tre defezioni in organico. Due sono per infortunio: Gaetano Masucci e Francesco Belli. Una per squalifica: Danilo Soddimo. Il resto della truppa è a disposizione di Luca D'Angelo, che predica lucidità e organizzazione per avere la meglio di una squadra in grande forma: "Affronteremo la terza partita in una settimana e quindi tutto il gruppo dovrà essere pronto a dare il proprio contributo. Le nostre caratteristiche sono la densità, l'intensità e la grande organizzazione fra i reparti. Con queste armi potremo mettere in difficoltà il Trapani". 

Contro il Pordenone e la Virtus Entella si è messo in mostra Luca Vido, capace di sostituire senza far rimpiangere un pilastro come Gaetano Masucci: "E' un ragazzo che si applica molto - commenta D'Angelo - abbina grande tecnica al senso tattico e al sacrificio per i compagni. Può darci una mano sia come trequartista che come punta". Riguardo alla classifica che si presenta a 360' dal termine della stagione regolare, Luca D'Angelo sottolinea che "la squadra come sempre cercherà di prendersi sul campo i punti che si merita. A partire da domani: cercheremo di vincere con tutte le nostre forze senza fare alcun calcolo".

Sarà possibile vedere uno schieramento differente rispetto alle ultime due uscite per far fronte alle qualità del Trapani: D'Angelo infatti potrebbe tornare al 4-3-1-2 inserendo Marco Varnier in difesa al posto di Simone Benedetti: ai loro lati agiranno Lisi e Pisano. In mezzo al campo tornerà in cabina di regia Alessandro De Vitis, con Gucher sul centro destra e uno fra Pinato e Siega sul centro sinistra. Questa scelta influenzerà anche il resto della formazione: se verrà schierato il primo come mezzala, Siega potrebbe essere avanzato di qualche metro per agire da trequartista. In attacco confermatissimi Vido e Marconi.

Rincorsa per i playout

A fine 2019 i siciliani sembravano realmente spacciati, con più di un piede in Serie B. Difficoltà tecniche sul campo, problematiche molto gravi fuori dal rettangolo di gioco, con la società in mano a personaggi che Pisa ha voluto dimenticare in fretta (leggi Fabio Petroni). Invece in panchina Fabrizio Castori con pazienza e grande senso pratico ha rimesso in linea di galleggiamento la barca: se a livello societario i problemi persistono (il Trapani sconta due punti di penalizzazione in classifica per ritardi nei pagamenti), in campo la squadra sta letteralmente volando.

I granata sono imbattuti da dieci turni e, punto dopo punto, hanno ridotto il divario dai playout a sole tre lunghezze dai playout: la Juve Stabia, quartultima, ha 38 punti. L'ex tecnico del Carpi non muterà lo schieramento che tanto bene ha fatto negli ultimi mesi: avanti quindi con il 3-5-2 nel quale il 'ricercato' numero uno è il bomber Stefano Pettinari (17 gol in stagione).

L'arbitro e alcune curiosità statistiche del match

La sfida dell'Arena Garibaldi sarà diretta da Ivan Robilotta di Sala Consilina: il fischietto campano ha incrociato il Pisa in questa stagione nella gara di Benevento (1-1). E' stato anche l'arbitro della finale di andata dei playoff disputata all'Arena contro la Triestina il 5 giugno dello scorso anno (2-2).

Il Pisa si presenta al match con i siciliani forte di una striscia di 4 vittorie consecutive all'Arena Garibaldi: nell'ordine sono stati conquistati gli scalpi di Perugia, Livorno, Pescara e Cittadella. I nerazzurri in queste partite hanno segnato 6 gol e ne hanno concesso 1 solo. Il Trapani per contro viene da una serie di imbattibilità che dura da dieci turni, nei quali ha collezionato 4 vittorie e 6 pareggi. L'ultima sconfitta risale al 5-0 di Cremona del 16 febbraio.

Il Pisa ospiterà per la seconda volta nella sua storia la formazione siciliana: l'unico altro precedente sul prato dell'Arena è quello del 26 novembre 2016. La gara terminò 1-0 grazie al gol siglato nel secondo tempo da Umberto Eusepii.

Le probabili formazioni

Pisa (4-3-1-2): Gori; Lisi, Varnier, Caracciolo, Pisano; Pinato, De Vitis, Gucher; Siega; Marconi, Vido. All. D'Angelo

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trapani (3-5-2): Carnesecchi; Buongiorno, Pagliarulo, Scognamillo; Grillo, Coulibaly, Taugourdeau, Luperini, Kupisz; Pettinari, Dalmonte. All. Castori

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 28 anni in un incidente in moto in autostrada

  • Incidente stradale lungo l'Aurelia: un morto e tre feriti

  • Colta alle spalle e rapinata di notte in via Notari: due arresti, si cerca il terzo

  • Ragazza investita a Marina di Pisa: arrestato il pirata della strada

  • In arrivo piogge e temporali in Toscana: emessa allerta meteo

  • Coronavirus in Toscana: sei nuovi casi, due a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento