Sport

Prato - Pisa, le probabili formazioni | Dicuonzo piace come centrale, conferma per la difesa a 3

Il Pisa affronta il Prato in trasferta per un altro derby toscano dopo la Lucchese. Ai nerazzurri serve una vittoria per impedire la possibile prima fuga stagionale dell'Ascoli, una delle principali rivali per la vittoria finale

Nella 13° giornata del campionato di Lega Pro il Pisa affronterà in trasferta il Prato di Mister Esposito, sfida che può nascondere insidie per i ragazzi di Mister Braglia: i biancazzurri nell'arco del torneo sono stati capaci di fermare l'Ascoli sul pareggio e di vincere con la Spal, le due rivali al vertice dei nerazzurri. I padroni di casa, come ha ricordato Manuel Iori in conferenza stampa, hanno il miglior attacco e la peggior difesa; il divario in fatto di esperienza fra le due formazioni potrebbe avere un ruolo decisivo per le sorti del match. Come sempre sarà il campo a stabilire il vincitore.

QUI PRATO. Grande delusione per i lanieri nel derby perso con la Pistoiese nella scorsa giornata. La sconfitta ha generato malumori nei tifosi, ma il tecnico Esposito difende il progetto giovani intrapreso dalla società e punta al riscatto con il Pisa. I biancazzurri dovranno fare a meno del centrocampista Tassi, squalificato per somma di ammonizioni.

Lo schema fino ad ora usato dal Prato è un 4-3-1-2, che con ogni probabilità verrà riproposto nuovamente al Lungobisenzio. La formazione di casa scenderà in campo con Brunelli fra i pali, linea difensiva composta da Bandini, Grifoni, Romanò e Dametto. Centrocampo a tre con Ghidotti, Cavagna ed uno fra Bengala e Pasi, con quest'ultimo favorito. Trequartista l'imprescindibile Fanucchi a sostegno delle due punte Bocalon e Rubino.

QUI PISA. In una partita probabilmente spettacolare dato il potenziale offensivo delle due squadre Braglia dovrebbe puntare sul 3-5-2 che più garanzie ha offerto fin qua in termini di risultati e prestazioni, complice anche il buon esperimento di Dicuonzo centrale difensivo di destra. Lisuzzo ha le doti del leader difensivo che Paci ha assicurato fino a questo punto, se quindi non verrà recuperato nessun difensore dall'infermeria saranno ancora loro due più Sini a comporre il tris davanti al portiere Pelagotti.

Potrebbe essere confermato anche il centrocampo titolare che ha giocato con la Lucchese, per quanto sia mancata quella fluidità sugli esterni che Napoli e Pellegrini avrebbero dovuto assicurare e che non c'è stata. Difficile però che il Prato decida di chiudersi come i rossoneri, quindi ai 3 mediani Iori, Morrone e Misuraca sarà dato spazio nuovamente ad entrambi per sfruttare le loro ripartenze veloci. In avanti a fianco di Arma tornerà Giovinco, per quanto Stanco sia apparso in buona forma, certo il suo impiego a partita in corso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prato - Pisa, le probabili formazioni | Dicuonzo piace come centrale, conferma per la difesa a 3

PisaToday è in caricamento