Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Lavoro: firmato il protocollo per la ricollocazione dei lavoratori di Camp Darby

Erano 34 le persone colpite dai tagli della riorganizzazione della base americana, di cui 16 residenti a Pisa. I lavoratori seguiranno un percorso di riqualificazione professionale e saranno inseriti negli uffici del Ministero della Giustizia

E' stato firmato questa mattina a Firenze l'accordo fra Regione e le Province di Pisa e Livorno che avvia il percorso di ricollocazione professionale dei 34 esuberi derivati dalla riduzione dell'organico di Camp Darby. La decisione dei vertici statunitensi risale al 2012, anno da cui i 16 residenti a Pisa e i 18 di Livorno erano rimasti senza lavoro. Gli impiegati saranno inseriti in un percorso di qualificazione atto a fornire loro le adeguate competenze per svolgere funzioni presso il Ministero della Giustizia.

La parte operativa dell'accordo sarà portata avanti con il supporto dei Centri per l'Impiego delle due province. Nel particolare i lavoratori saranno assegnati al Tribunale di Pisa e al Tribunale e Procura di Livorno. Soddisfazione per l'assessore regionale all'occupazione Gianfranco Simonici e il presidente della provincia Andrea Pieroni. In rappresentanza di Livorno c'era l'assessore Ringo Anselmi. "Si avvia a soluzione in modo positivo – ha dichiarato Pieroni – una vicenda difficile, che ha visto 34 persone, a partire dal 1° ottobre 2012, rimanere senza lavoro e senza indennità. Dare loro una nuova prospettiva, e dunque serenità personale e per le rispettive famiglie".

"Un risultato reso possibile – ha concluso Pieroni – anche dalla attenzione posta dal Governo Letta che stanziò, nella finanziaria 2014, 1 milione di euro finalizzato all'inserimento dei lavoratori in seno alla pubblica amministrazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro: firmato il protocollo per la ricollocazione dei lavoratori di Camp Darby

PisaToday è in caricamento