menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di archivio

Immagine di archivio

Acqua fredda negli spogliatoi della Municipale: "Manutenzioni serie o si cambi sede"

Il rappresentante dei lavoratori segnala i disagi alla Sesta Porta e chiede interventi risolutivi

Ancora problemi negli spogliatoi del Comando della Polizia Municipale alla Sesta Porta. Il rappresentante dei lavoratori alla sicurezza del Comune di Pisa Federico Giusti torna a denunciare un disagio riscontrato al presidio, sulla scia degli episodi di allagamenti e infiltrazioni avvenuti in passato. "Nonostante i solleciti nostri e del Comando, l'acqua oggi negli spogliatoi era ancora fredda. E teniamo conto dell'impiego di personale per la maratona, ore trascorse in servizio al termine del quale una doccia calda avrebbe dovuto rappresentare il necessario recupero psico fisico. Facciamo presente che solo poche settimane fa l'impianto aveva presentato problemi, erano intervenuti dei tecnici per l'ennesima riparazione".

"Il problema è dunque strutturale - insiste Giusti - e non può più essere affrontato e risolto con interventi tampone. Altra criticità è rappresentata dal fatto che l'impianto fa parte di un condominio nel quale dal venerdì sera gran parte delle attività sono sospese al contrario di quelle della Pm (sette giorni su sette). La soluzione ideonea sarebbe quella già auspicata da noi anni fa, o il trasferimento della Pm in locali idonei oppure un impianto non condominiale e soprattutto nuovo, gestito direttamente dal Comune, che potrebbe fare intervenire in ogni momento dei tecnici per le necessarie riparazioni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Riciclare il panettone, le migliori ricette

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scontro tra camion sull'A4: muore 25enne di Pisa

  • Cronaca

    Coronavirus in provincia: 8 nuovi casi positivi in Valdera

  • Cronaca

    Incidente sul lavoro in conceria: operaio folgorato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento