Cronaca

Capannoli, adotta un'area pubblica: il Comune cerca 'gestori' per le rotatorie

Gli interessati, che possono essere aziende, associazioni e commercianti, potranni stipulare con l'amministrazione comunale un contratto di sponsorizzazione, occupandosi poi della cura e della manutenzione della rotatoria adottata

L'amministrazione comunale di Capannoli ha approvato una nuova iniziativa, Adotta un'area pubblica, che permetterà la collaborazione con le associazioni e/o aziende interessate.
Il progetto prevede che associazioni no profit, aziende, commercianti possano appunto adottare un'area verde che sia una rotatoria, un'aiuola o altro tramite contratto di sponsorizzazione e che ne curino la manutenzione a spese proprie.

“Purtroppo dobbiamo fare i conti con sempre meno personale addetto ai servizi esterni e con le difficoltà, ogni giorno più soffocanti, legate ai divieti di spesa di risorse pubbliche - spiega il sindaco Arianna Cecchini - abbiamo preso esempio da esperienze di Comuni molto più grandi di noi; Capannoli è un Comune medio piccolo ma con gli stessi problemi dei grandi. La collaborazione ancora più stretta con realtà del territorio ci permetterà di gestire meglio le aree a verde di proprietà comunale; la cittadinanza deve sentirsi sue le proprietà dell'amministrazione, ciò che è pubblico è di tutti”.

La Giunta ha approvato le linee di indirizzo attraverso un disciplinare, via via saranno pubblicati dei bandi; è già uscito il primo. C'è tempo fino al 6 dicembre per fare richiesta di adozione di una delle rotatorie che insistono sul territorio comunale. Gli interessati dovranno fare domanda per l'area di loro interesse, successivamente le richieste saranno valutate da un'apposita commissione.


Informazioni e modulistica su www.comune.capannoli.pisa.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capannoli, adotta un'area pubblica: il Comune cerca 'gestori' per le rotatorie

PisaToday è in caricamento