Cronaca Centro Storico / Lungarno Galileo Galilei, 9

Fiaschi, damigiane e un vecchio palo della luce, ecco l'albero sostenibile di Palazzo Blu

L'installazione, tutta composta da materiale di riciclo, fa parte del progetto artistico Scart di Herambiente

Si accende oggi, 8 dicembre, l'albero di Natale di Palazzo Blu, un albero nel segno della sostenibilità. Si tratta infatti di un'installazione artistica particolarmente originale e suggestiva perché esprime l'idea del riciclo come corretta pratica per la gestione dei materiali di scarto che, opportunamente valorizzati, possono tornare a nuova vita, anche sotto forma artistica. Per questo motivo, Fondazione Pisa ha accolto con favore la proposta di Herambiente, società attiva nel nostro territorio per il trattamento dei rifiuti industriali, di ospitare l'installazione del progetto artistico Scart.  

L' 'abete' è alto 7 metri e ha un diametro di 4 metri e mezzo. Un vecchio palo della luce ne è diventato il tronco portante e numerosi profili di recupero sono le sue ramificazioni. Sulla struttura si innalzano 68 damigiane artigianali, realizzate dai vecchi maestri vetrai di Empoli, e recuperate dalla dismissione di una fattoria. Per completare l'installazione sono stati utilizzati oltre 300 fiaschi di recupero, dei quali 120 sono serviti per realizzarne la punta. Completa l'installazione una suggestiva e sostenibile illuminazione a led.
Dalla raccolta e selezione degli scarti di lavorazione provenienti da numerosi cicli produttivi, il progetto Scart del Gruppo Hera, curato da Maurizio Giani, realizza da ventidue anni opere artistiche uniche e sostenibili che, come questo albero natalizio, fanno parte di una collezione che conta ormai 1000 pezzi, capaci di veicolare con grande efficacia i temi dell'economia circolare e del recupero di materia.  

Albero di natale 2020 palazzo blu-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiaschi, damigiane e un vecchio palo della luce, ecco l'albero sostenibile di Palazzo Blu

PisaToday è in caricamento