rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca

Scienza: l'amore omosessuale tra insetti aiuta la specie ad evolversi

Una importante rivista scientifica pubblica lo studio di due ricercatori dell'Università di Pisa e della Scuola Sant'Anna su costi e benefici delle interazioni sessuali fra maschi di una specie

L'amore omosessuale tra insetti si rivela utile per l'efficacia del successivo corteggiamento degli esemplari femminili e aiuta la specie ad evolversi. Lo rivela lo studio di due ricercatori pisani dell'università e della Scuola Superiore Sant'Anna, Giovanni Benelli e Angelo Canale, condotto su esemplari maschili di imenottere parassitoide, insetto utile nella lotta biologica poiché è un importante nemico naturale di altri insetti, tipo la mosca delle olive e la mosca mediterranea della frutta, che provocano danni economici di rilievo in agricoltura.

"E' stato osservato - spiegano Benelli e Canale - che le interazioni sessuali, attive e passive, tra maschi di imenottere parassitoide aumentano funzionalmente le loro intensità di corteggiamento in occasione dei successivi incontri con le femmine. In questa specie, infatti, i maschi sfarfallano prima delle femmine e ciò aumenta la probabilità d'incontri tra soli esemplari maschi nel primo periodo di vita. Corteggiare e acquisire in maniera precoce esperienza permette agli esemplari coinvolti, di essere più rapidi e di rivelarsi più efficaci nel corteggiamento delle future partner".

Ma ciò accorcia la vita media degli esemplari di oltre la metà se confrontata con i maschi che non hanno avuto esperienze simili. "Quindi - concludono i ricercatori - l'amore consuma e non risparmia neppure gli insetti ma questa sofferenza rivela l'altra faccia della medaglia, perché può aiutare la specie a evolversi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scienza: l'amore omosessuale tra insetti aiuta la specie ad evolversi

PisaToday è in caricamento