Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Metteva a segno colpi dove la fidanzata lavorava come badante

L'uomo era residente a Ragusa all'epoca dei fatti che risalgono al 2006: entrava in confidenza con anziani e faceva assumere la compagna, poi arraffavano oggetti di valore e fuggivano

E' stato arrestato a Pisa G.M., cittadino rumeno, che era stato condannato a 3 anni e 300 euro di multa per furto aggravato. I fatti risalgono al 2006, quando lo straniero in provincia di Ragusa  si conquistava la fiducia di anziani, riuscendo poi a far assumere come badante la fidanzata. Dopo alcuni giorni i due portavano via oggetti di valore dalle abitazioni dove la donna lavorava e fuggivano: il valore della refurtiva era di circa 10mila euro.


Il malvivente aveva però fatto perdere le proprie tracce fino a che è stato scovato a Pisa, dove si era trasferito dopo un breve ritorno in Romania.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metteva a segno colpi dove la fidanzata lavorava come badante

PisaToday è in caricamento