menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uno specializzato nei furti in casa, l'altro colpevole di numerosi reati: entrambi arrestati

La Polizia giovedì 4 marzo ha portato al carcere Don Bosco un 26enne georgiano e un 49enne marocchino

Proseguono i controlli della Questura di Pisa: nel percorso le Forze dell'ordine sono affiancate dalle segnalazioni dei referenti civici dei quartieri della città. Giovedì 4 marzo un intervento di 'sicurezza partecipata' si è svolto nel quartiere di Porta a Mare in seguito a numerose allerte dei residenti. Gli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale si sono introdotti nell'immobile abbandonato dell'ex Vivarelli Glass, da tempo rifugio di sbandati.

I poliziotti hanno circondato l’edificio per evitare fughe, e nascosto nell'intercapedine tra due tramezzi hanno scoperto la presenza di un cittadino marocchino 49enne: l'uomo era destinatario di un provvedimento di cattura, spiccato dalla Procura della Repubblica di Pisa, a seguito di un cumulo di condanne per reati sia contro il patrimonio che in materia di stupefacenti, nonché per resistenza a Pubblico Ufficiale, tutti commessi a Pisa negli anni scorsi, per i quali deve scontare una condanna di 6 anni e 3 mesi di reclusione. Al termine dei controlli l'uomo è stato accompagnato al carcere don Bosco.

Altro positivo risultato è quello conseguito sempre giovedì 4 marzo dalla Sezione Catturandi della Squadra Mobile della Questura, che ha rintracciato e tratto in arresto un 25enne di nazionalità georgiana residente a Pisa. Benchè giovane, il georgiano è accusato di essere uno dei principali componenti di una banda specializzata in furti nelle abitazioni. La sua banda, che viaggiava a bordo di un'Audi A6, il 28 novembre del 2018 fu arrestata a Livorno dopo una razzia nella città labronica: i poliziotti scovarono nei passaruota dell'automobile numerosi gioielli e una quindicina di grimaldelli per forzare le serrature.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Indice di massa corporea, cos'è e come si calcola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento