Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

25 aprile, arresti a Firenze: fermato anche un pisano

Si tratta di un attivista del Progetto Prendocasa, arrestato nel corso di una tentata contestazione al sindaco Nardella. Manifestazione di solidarietà a Pisa

La manifestazione a Pisa

C'è anche un giovane pisano tra gli arrestati ieri, 25 aprile, a Firenze. Ad essere fermato un militante del Progetto Prendocasa di Pisa, insieme ad altri tre fiorentini. 
Liberazione 2018: cerimonia del 25 aprile a Santa Croce / FOTO
Tutto è iniziato quando una cinquantina di manifestanti, appartenenti ad alcune sigle antagoniste, ha tentato di avvicinarsi a Piazza Santa Croce per contestare il sindaco di Firenze Dario Nardella, impegnato nella celebrazione del 25 aprile.

Polizia e Carabinieri hanno effettuato una 'carica di alleggerimento' quando i manifestanti hanno tentato di forzare il cordone. I manifestanti in corteo (non preavvisato ma solo annunciato sui social e con volantini), che hanno scandito slogan e acceso fumogeni, sono stati deviati per evitare entrassero in contatto con il corteo ufficiale.
Sono stati quindi fermati e portati in Questura per l'identificazione tre ragazzi ed una ragazza, tra cui il giovane pisano. Nel pomeriggio il fermo si è tramutato in arresto per tutti e quattro. Inizialmente sono stati accusati di violenza, resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale. Poi si sono aggiunte le accuse di adunata sediziosa e lesioni.

Quando nel pomeriggio del 25 aprile a Pisa si è diffusa la voce dell'arresto dei quattro ragazzi, gruppi antagonisti sono scesi in piazza manifestando di fronte a Palazzo Gambacorti per chiedere la liberazione del compagno pisano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

25 aprile, arresti a Firenze: fermato anche un pisano

PisaToday è in caricamento