Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Coltano

Rapine, sgominata banda in Toscana: aveva il quartier generale nel campo nomadi di Coltano

La Polizia di Lucca ha arrestato sette persone ritenute responsabili di colpi in ville e abitazioni in molte province della Toscana. In alcuni casi le vittime sono state seviziate o minacciate con le armi per indurle a consegnare gioielli e denaro

Aveva la base operativa nel campo nomadi di Coltano la banda criminale, composta da cittadini slavi, romeni e italiani di etnia rom, specializzata in rapine e furti in abitazione. La Polizia di Stato di Lucca ha arrestato 7 persone accusate di associazione per delinquere, rapina, furto, lesioni personali e porto illegale di armi. Le indagini della Squadra Mobile e del Servizio centrale operativo, dopo la recrudescenza dei reati di natura predatoria in Versilia, hanno consentito di individuare i responsabili degli episodi.

La banda sarebbe coinvolta in almeno 12 episodi, dal dicembre 2012 all'aprile scorso, nelle province di Lucca, Pistoia, Pisa, Firenze e Livorno: in alcuni casi le vittime dei colpi sono state seviziate o minacciate con le armi, per indurle a consegnare gioielli e denaro. Numerose le perquisizioni domiciliari presso il campo nomadi di Coltano.


Nel corso dell'inchiesta, sono stati effettuati, peraltro, diversi arresti, in flagranza di reato, ed è stata recuperata refurtiva di ingente valore. L'operazione costituisce un'ulteriore fase del progetto 'Home 2013', avviato sul territorio nazionale, nel gennaio scorso, dal Servizio centrale operativo, finalizzato a contrastare il fenomeno criminale dei furti e delle rapine in abitazione. (fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine, sgominata banda in Toscana: aveva il quartier generale nel campo nomadi di Coltano

PisaToday è in caricamento