Entra al Bazeel per rubare e ferisce il titolare con una bottiglia di vetro: arrestato

Ancora il locale di piazza Garibaldi teatro di uno spiacevole episodio. I Carabinieri sono riusciti a fermare il ladro

L'esterno del Bazeel

Di nuovo il Bazeel nel mirino dei malviventi. Il locale di piazza Garibaldi, più volte al centro delle cronache per furti, rapine e aggressioni, è finito nuovamente sotto l'interesse di un balordo. I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Pisa lo hanno arrestato per tentata rapina questa mattina, 4 giugno, intorno alle 6.30. L'uomo, un rumeno di 30 anni, dopo aver forzato la saracinesca della porta d’ingresso, si era introdotto all’interno del locale per poi impossessarsi del registratore di cassa, di tre bottiglie di whisky, tre scatole di vodka, due confezioni di una bibita energetica e una bottiglia di rum.

Sorpreso dal proprietario dell’esercizio commerciale, il 30enne ha afferrato e rotto una bottiglia in vetro, con la quale poi lo ha minacciato, ferendolo lievemente alle dita. Il ladro è stato poi bloccato dai Carabinieri mentre tentava la fuga.
Sia l'esercente che il malvivente sono stati accompagnati presso il Comando dell'Arma dove è stata formalizzata la querela. Il 30enne è stato arrestato e condotto presso il carcere Don Bosco a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.
 

Potrebbe interessarti

  • Sos pancia gonfia: le cause e i rimedi naturali più efficaci

  • Mantenere puliti i capelli: le abitudini più comuni da evitare

  • Come pulire e igienizzare i bidoni della spazzatura

  • Calli e duroni che dolore! I consigli per gli inestetismi dei piedi

I più letti della settimana

  • Tutti con gli occhi al cielo: arriva l'eclissi di Luna

  • Scooter contro auto: muore 18enne

  • Trovato cadavere in un'auto con un coltello nel petto

  • All'ospedale Cisanello il metabolismo si studia in una stanza

  • Morto in scooter a 18 anni: la polizia cerca un possibile testimone chiave

  • "Ero al pronto soccorso", ma non era vero: 36enne torna ai domiciliari

Torna su
PisaToday è in caricamento