rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Via Quarantola

Seminò il panico nei primi mesi del 2012: arrestato rapinatore

Insieme ad alcuni complici si era reso responsabile di alcune rapine, tra cui quella nella zona di via Quarantola dove il proprietario di casa venne picchiato e legato. Da questo fatto iniziarono le indagini

Nel primo pomeriggio di ieri la Squadra Mobile della Questura di Pisa ha arrestato un ventenne macedone E.D.,ricercato perchè doveva scontare 3 anni per rapina, furto e lesioni.
Nel 2012 infatti insieme ad altri complici si rese responsabile di diverse rapine in strada e in abitazione, alcune delle quali particolarmente cruente.
Le indagini della Squadra Mobile pisana furono avviate dopo una rapina avvenuta nel marzo 2012, nel quartiere delle case popolari di Via Quarantola, da parte di tre soggetti che irruppero in un'abitazione per aggredire un uomo, rientrato da poco, dopo aver portato il cane a fare una passeggiata. Mentre nella stanza adiacente dormiva l'anziana madre, i tre fecero irruzione nell'abitazione minacciando l'uomo con una pistola, dopodiché rubarono alcuni monili in oro,
una macchina fotografica e due cellulari. Durante le fasi della rapina la vittima venne colpita al volto con un pugno e con il calcio della pistola, e dopo aver legato l'uomo, i tre si allontanarono dalla zona.


La successiva attività investigativa condotta dalla Squadra Mobile permise di raccogliere prove che indicavano la colpevolezza del macedone, responsabile anche di altre rapine, avvenute nello stesso periodo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seminò il panico nei primi mesi del 2012: arrestato rapinatore

PisaToday è in caricamento