Torna a spacciare in pineta nel primo giorno di libertà: di nuovo in carcere

L'uomo, un 41enne senza fissa dimora, è stato nuovamente sorpreso a Migliarino dalle Fiamme Gialle

Era finito in carcere poco più di un mese fa dopo essere stato sorpreso dalla Guardia di Finanza nella pineta di Migliarino con 75 grammi di cocaina. Ma il pusher, un 41enne marocchino senza fissa dimora, è recidivo e nel suo primo giorno di libertà, nonostante i provvedimenti di divieto di soggiorno nelle province di Pisa e Lucca, è tornato nella 'sua' boscaglia ed è stato nuovamente arrestato dai finanzieri che hanno anche sequestrato 13 dosi di cocaina oltre a denaro contante ritenuto provento di spaccio.
Il personale del Don Bosco, a poco meno di un giorno dal rilascio, ha dovuto così riaprire nuovamente le porte del carcere allo spacciatore.

Potrebbe interessarti

  • Le curiosità dei nostri amici pelosi: 5 cose che non tutti sanno sui gatti

  • Ragnetti rossi: cosa sono e come proteggere la casa dalla loro presenza

  • Come far risaltare l'abbronzatura a fine estate: 4 semplici consigli

  • Stop al fumo: trucchi e consigli per riuscire a dire addio alle sigarette

I più letti della settimana

  • Tirrenia, malore mentre è in mare: muore 81enne

  • Si sente male in agriturismo: morto

  • Cascina: il corpo di un 64enne ritrovato dietro la chiesa dell'Arnaccio

  • Condizioni igieniche precarie e cibo senza tracciabilità: chiuso ristorante a Calambrone

  • Santa Maria a Monte, con la bici contro un'auto: morto

  • Si sente male sul patino a Marina di Vecchiano: muore 49enne

Torna su
PisaToday è in caricamento