Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

L'artigianato che racconta il territorio: ecco i 'temporary shop' per il turismo culturale

Saranno 14 le aziende che collaboreranno nel periodo natalizio esponendo i prodotti di negozi di diversa natura, per raccontare anche la storia dietro la manifattura

Da sinistra verso destra: Marco Morelli, Efidelio Di Sessa, Maria Giovannini, Yuri Taglioli, Barbara Carli, Sabrina Perondi, Laura De Cesare, Paolo Pesciatini, Samuele Fiorentini, Matteo Giusti, Mattia Citi

L'artigianato in mostra nei negozi della provincia per spingere alla conoscenza del territorio. E' l'idea dietro l'iniziativa #Artigianosottolalbero di Cna Pisa, che vedrà 14 imprese esporre nel proprio locale i prodotti di un'altra azienda selezionata e 'partner' in un 'temporary shop', con la possibilità cioè di poter vendere per un periodo limitato prodotti di un diverso settore. 

Quella di quest'anno sarà una edizione "numero zero come prova generale" ha spiegato Barbara Carli di Cna Artistico e Tradizionale, con l'obiettivo di "farlo in grande stile il prossimo anno coinvolgendo tutti i nostri artigiani". "L'intento - ha definito la coordinatrice Cna Commercio, Turismo e Alimentare Sabrina Perondi - è quello di sviluppare un turismo culturale più sensibile alle tradizioni artigianali del territorio e non solo al patrimonio artistico e monumentale", per suscitare "la voglia di scoprire i luoghi dove quel manufatto è stato realizzato, come il territorio e la tradizione vi abbiano contribuito".

"Ogni territorio ha le sue originalità - ha chiosato il presidente Cna Pisa Matteo Giusti - ed il nostro ne è molto ricco. Capire come si sono create e stratificate nel tempo queste specificità significa cercare di comprendere le relazioni che si instaurano tra creatività umana e contesto socio-culturale, correnti artistiche e risorse naturali di una determinata area geografica: anche questo è #Artigianosottolalbero che ci racconta di quanto sia straordinario il nostro territorio e di quante siano le cose belle e curiose che possiamo offrire".

Alla presentazione del progetto il 30 novembre scorso hanno partecipato anche il sindaco di Vicopisano Yuri Taglioli, Paolo Pesciatini assessore del Comune di Pisa, Mattia Citi vicesindaco del Comune Casciana Terme Lari, Samuele Fiorentini assessore del Comune di Montopoli. C'erano anche gli imprenditori coinvolti, ecco tutti i temporary store:

- I Parrucchieri - Barber Shop (Parrucchiere; Cascina) ospiterà Liquorificio Morelli (Distillati; Montanelli) e Poggianti 1958 Srl (Camiceria; Peccioli)
- Pani e Tulipani (Boutique alimentare; Pisa) ospiterà Laura De Cesare (Tessitura; Pisa) e Nesti Ceramiche (Ceramica; Vicopisano)
- Eredi Vincenti (Alta sartoria; Pisa) ospiterà Coop Artieri Alabastro (Alabastro; Volterra) e Usiglian del Vescovo (Vino; Palaia)
- Macelleria Davide Balestri (Macelleria; Casciana Terme - Lari) ospiterà Nesti Ceramiche (Ceramica; Vicopisano)
- Centro Estetico Via Cavour (Centro Estetico, Montopoli Val d'Arno) ospiterà Laura De Cesare (Tessitura; Pisa)
- Poggianti 1958 Srl (Camiceria; Peccioli) ospiterà Usiglian del Vescovo (Vino; Palaia)
- Coop Artieri Alabastro (Alabastro; Volterra) ospiterà Laura De Cesare (Tessitura; Pisa)
- Usiglian del Vescovo (Vino; Palaia) ospiterà Poggianti 1958 Srl (Camiceria; Peccioli)
- Il Carato (orafo, Cascina) ospiterà Buti Srl (Pelletteria; Buti) 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'artigianato che racconta il territorio: ecco i 'temporary shop' per il turismo culturale

PisaToday è in caricamento