Cronaca

Autobus e carenza di autisti: le linee ridotte per il 9 febbraio

Nuovo conteggio da parte di Autolinee Toscane sulle assenze legate alla pandemia, con riduzioni in ambito urbano ed extraurbano a Pisa

Per la giornata di domani, mercoledì 9 febbraio, come avviene ormai da tempo, a causa di malattie e quarantene legate al Covid sono previste riduzioni dei servizi urbani ed extraurbani di Autolinee Toscane in tutto il territorio regionale. In totale domani mancheranno 318 conducenti. Grazie al lavoro straordinario degli uffici movimento, che si occupano di rimodulare quotidianamente il servizio dando, l'azienda sta riducendo i disagi, che comunque insistono sulle città di Firenze, Prato e Pisa.

Nel Dipartimento Sud è prevista l’assenza complessiva di 60 autisti, di cui 22 a Siena, 20 a Grosseto, 13 ad Arezzo e 5 a Piombino. Nel Dipartimento Nord, 106 autisti saranno assenti causa malattie-infortuni-covid: gli autisti assenti a Massa Carrara saranno 17, 20 a Lucca, 39 a Pisa e 30 a Livorno. Per il Dipartimento Centro sono 152 gli autisti assenti: 100 a Firenze (tra servizio urbano ed extraurbano), 24 a Pistoia e 28 tra Prato ed Empoli.

Le modifiche a Pisa

Viene rimodulato il servizio per garantire le corse con funzionalità scolastica. Per quanto riguarda i collegamenti urbani, sono soppresse alcune corse nelle linee: LAM Rossa; LAM Verde; Linea 2; Linea 4; Linea 5; Linea 13; Linea 14; Linea Notturna 21.

Per l'extraurbano è la Linea 10 Calambrone – Pisa a vedere soppressa la corsa delle ore 6.49.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autobus e carenza di autisti: le linee ridotte per il 9 febbraio
PisaToday è in caricamento