rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca

Artisti italiani cercasi per uno scambio internazionale con soggiorno ad Atene e Budapest

E' il progetto 'eARTh' curato dalla Casa della Città Leopolda di Pisa. Si può inoltrare la propria candidatura entro il 10 febbraio

L’Associazione Casa della Città Leopolda cerca 20 artisti italiani per il progetto 'eARTh', un programma artistico internazionale sostenuto dal Programma UE Europa Creativa in collaborazione con due importanti realtà culturali provenienti da Grecia e Ungheria, GM Studio Pro Progressione. Collaborano al progetto l’impresa sociale greca ComMedi - Communities of Mediterranean e The Nikos Kazantzakis Museum di Creta.

Il progetto 'eARTh' si articola in tre fasi. Inizialmente i gruppi nazionali parteciperanno a un laboratorio di scrittura creativa dedicato all’elaborazione di un prodotto narrativo che abbia come filo conduttore la tutela ambientale. Non sarà tuttavia un laboratorio tradizionale: la scrittura creativa dovrà prendere spunto da quattro opere letterarie scritte rappresentative del patrimonio culturale europeo ovvero 20.000 Leghe Sotto i Mari di Jules Verna, L’Ombrello di Sant’Andrea, Il Palazzo di Cnosso di Nikos Kazantzakis e Scherzi del Caldo di Alberto Moravia.

Nel mese di luglio i partecipanti affronteranno un viaggio europeo di 15 giorni che avrà come tappe le città di Larissa e Budapest, nelle quali si svolgeranno dei soggiorni di 5 giorni ciascuno. I partecipanti greci provenienti da Larissa arriveranno in autobus a Pisa dove si uniranno al gruppo locale italiano, con cui condivideranno gli esiti del laboratorio di scrittura svolto nella prima fase del progetto. Conclusa la prima tappa, greci e italiani partiranno verso Budapest per incontrare i partecipanti ungheresi e torneranno a Larissa in Grecia per svolgere la fase conclusiva del progetto. Essa consiste nella realizzazione di una produzione video sul cambiamento climatico con l’utilizzo di tecniche innovative come quella dell’ologramma. La documentazione video sarà completata dal racconto del viaggio eARTh - On the Road Diaries.

La partecipazione del progetto è aperta agli artisti e agli operatori culturali, emergenti o affermati, che operano in uno o più settori del programma Europa Creativa (teatro, danza, musica, letteratura, cinema, arti visive, tutela del patrimonio culturale, architettura, design e moda). E' possibile candidarsi come singoli o in formazioni artistiche composte da un massimo di 3 persone. E' inoltre richiesta la maggiore età. I costi di viaggio, vitto, alloggio saranno sostenuti dai promotori del progetto. La scelta di utilizzare il pullman deriva dalla necessità di adottare delle soluzioni maggiormente sostenibili rispetto all’aereo, come suggerito dalla politiche ambientali europee. Per favorire il lavoro comune il mezzo sarà dotato di un’area di lavoro attrezzata, al cui interno i partecipanti potranno condividere gli esiti dei laboratori creativi.

Per inviare la domanda di partecipazione è necessario mandare una email all’indirizzo info@leopolda.it con una breve biografia e una lettera motivazionale in lingua inglese. La scadenza per l’invio delle candidature è fissata a venerdì 10 febbraio 2023.

Il progetto eARTh è sostenuto dal programma Europa Creativa. Gli obiettivi del programma comprendono il sostegno alla creazione di opere europee, la valorizzazione delle opportunità di crescita fornite dagli strumenti digitali e la promozione dei processi innovativi dell'industria audiovisiva europea. Più in generale il programma Creative Europe intende contribuire alla crescita sostenibile, all'occupazione e alla coesione sociale della società europea.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Artisti italiani cercasi per uno scambio internazionale con soggiorno ad Atene e Budapest

PisaToday è in caricamento