menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spazi universitari in uso gratuito per attività culturali: via al bando

Sono 5 i locali messi a disposizione a Pisa per gli studenti, all'interno della Residenza Universitaria Nettuno in via Curtatone e Montanara. Domande entro il 30 giugno

L'Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario mette a disposizione delle Associazioni e Gruppi di Fatto studenteschi legalmente costituiti, in forma gratuita, una serie di spazi nelle proprie sedi di Firenze e Pisa per consentire la realizzazione di iniziative che favoriscano l'aggregazione e la crescita culturale della comunità universitaria di riferimento.

E' stato pubblicato l'apposito avviso che disciplina gli elementi essenziali dell'assegnazione, i destinatari ed i relativi requisiti, i termini e le modalità di presentazione delle richieste; tutte le informazioni (con i documenti per fare domanda) sono visionabili sul sito del Dsu. La richiesta di assegnazione per la sede d'interesse, così come la dichiarazione dei componenti dell'Associazione Studentesca legalmente riconosciuta, devono essere redatte su apposita modulistica presente sul sito entro il termine del 30 giugno.

Gli studenti beneficiari di questa opportunità potranno utilizzare a Firenze un locale di 36 mq. della Residenza Universitaria Caponnetto presso il Polo Universitario di Novoli, mentre a Pisa sono cinque gli spazi di varia metratura messi a disposizione dell'associazionismo studentesco tutti all'interno della Residenza Universitaria Nettuno in via Curtatone e Montanara. Le attività dovranno essere svolte dal settembre 2019 al luglio 2020. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Indice di massa corporea, cos'è e come si calcola

social

Caparezza, due tappe in Toscana nel tour 2022: tutte le date

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento