Cronaca

Bonus vacanze: dal 1° luglio via alle richieste per lo 'sconto' ferie

Da oggi, 1° luglio, è possibile fare richiesta per il bonus: 500 euro se il nucleo è di almeno 3 persone, 300 con 2 persone e 150 euro per i single

Bonus da sfruttare, bancomat, contanti e aumenti busta paga: che cosa cambia da oggi 1° luglio 2020

Finalmente ci siamo. Con oggi, primo luglio, scatta la possibilità di richiedere il bonus vacanze, un aiuto lanciato dal Governo per sostenere il turismo e le famiglie in questa estate particolarmente difficile a causa dell'emergenza Coronavirus e dei due mesi di lockdown.

Le famiglie con Isee entro i 40mila euro (che ora si può fare anche precompilata sul sito dell'Inps) potranno chiedere un bonus da 500 euro se il nucleo è di almeno 3 persone, 300 con 2 persone e 150 euro per i single, per pagare strutture ricettive come alberghi, b&b o campeggi. L'80% del bonus si tradurrà in uno sconto immediato, il resto arriverà come detrazione con la dichiarazione dei redditi. Il bonus viene erogato attraverso IO, la app per i servizi pubblici, cui si accede con Spid o carta d'identità digitale, che genererà un codice qrcode da presentare alle strutture che aderiscono all'iniziativa.

Il bonus, spendibile solo in Italia e solo in unica soluzione, è costituito da due parti: per l'80% viene incassato dalla famiglia come 'sconto' direttamente dall'albergatore. Nel caso si abbia diritto a un bonus di 500 euro, per esempio, ne verranno sottratti 400 direttamente dal conto di fine-vacanza. Sarà poi l'albergatore a recuperare quella cifra in forma di credito d'imposta. Gli albergatori però non sono obbligati ad accettare il Bonus Vacanze. Meglio informarsi molto bene prima di prenotare. La misura post lockdown più popolare del decreto Rilancio rischia altrimenti di rivelarsi un buco nell’acqua.  
La scelta di accettare il bonus è - lo ripetiamo - a discrezione della struttura ricettiva e non è obbligatoria. Per sapere se l'hotel in cui vuoi soggiornare lo accetta, contattalo e richiedilo direttamente.
Tra le condizioni per accedere al credito c’è che il pagamento del servizio reso dal singolo albergo, agriturismo o bed & breakfast deve essere corrisposto "senza l'ausilio, l'intervento o l'intermediazione di soggetti che gestiscono piattaforme o portali telematici diversi da agenzie di viaggio e tour operator". Escluse quindi le piattaforme online.


 

Potrebbe interessarti: https://www.today.it/economia/tutti-bonus-oggi-1-luglio-2020.html
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus vacanze: dal 1° luglio via alle richieste per lo 'sconto' ferie

PisaToday è in caricamento