Cronaca

Contributi: c'è tempo fino al 3 febbraio per fare richiesta per i Buoni alimentari

Al momento il residuo delle risorse ammonta a poco meno di 43mila euro

Scade il prossimo mercoledì 3 febbraio il termine per fare domanda dei Buoni alimentari del Comune di Pisa, attivato dallo scorso dicembre. Dopo, la quota restante delle risorse ancora disponibili sarà trasferita alla Società della Salute. Al momento il residuo delle risorse ammonta a poco meno di 43mila euro, frutto dei fondi governativi assegnati al Comune di Pisa (471.203 euro) e delle donazioni private raccolte nei mesi scorsi all’epoca del primo lockdown.

Dai primi di dicembre scorso, dunque, sono stati consegnati Buoni alimentari per un valore complessivo di 481.200 euro a un totale di 1.580 famiglie residenti nel Comune di Pisa. Sul sito del Comune di Pisa sono indicati i requisiti per fare richiesta e anche il modello per l’autodichiarazione.

I Buoni alimentari erano stati assegnati dal Comune anche nel primo periodo di lockdown, da aprile a giugno, per una cifra complessiva di 693mila euro distribuiti a 2.208 famiglie. In totale, dall’inizio della crisi pandemica, sono stati consegnati Buoni alimentari per un valore complessivo di 1.174.200,00 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contributi: c'è tempo fino al 3 febbraio per fare richiesta per i Buoni alimentari

PisaToday è in caricamento