Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca San Giusto / Via Cariola

Delocalizzazione via Cariola: case popolari alle famiglie in affitto

Prosegue il piano che consente alle famiglie di lasciare il borgo tra la superstrada e le piazzole di sosta degli aerei. Già sistemate 31 su 44 famiglie: le 8 in affitto, più 19 che hanno già traslocato e altre 4 che hanno firmato giovedì

Completate oggi le assegnazioni delle case popolari alle famiglie che abitavano in affitto in via Cariola, dopo la delocalizzazione del borgo. Erano tutte collocate in graduatoria provvisoria Erp ed avevano tutte un punteggio utile per l’assegnazione. Degli 8 nuclei familiari, 6 hanno accettato la proposta mentre le altre 2 hanno rifiutato dicendo che avrebbero provveduto autonomamente. Le 6 famiglie andranno ad abitare in case popolari di resulta, ossia quegli alloggi lasciati dai precedenti inquilini e ristrutturati e rimessi in regola da Apes con i requisiti di abitabilità.

"Proseguiamo spediti verso la delocalizzazione di via Cariola - afferma Ylenia Zambito, assessore alla Casa e all’Urbanistica del Comune di Pisa - su 44 famiglie, già 19 hanno traslocato, altre 4 hanno firmato oggi e a queste si aggiungono ora gli inquilini che erano in affitto e a cui il Comune ha dato prontamente una risposta abitativa".

Con lo sviluppo dell’aeroporto, lo ricordiamo, il borgo di via Cariola e Carrareccia era rimasto 'intrappolato' fra la superstrada Fi-Pi-Li da un lato e le piazzole di sosta degli aerei dall’altro. La situazione riguardava un totale di 44 famiglie di cui 36 proprietari e 8 in affitto. Così è stata studiata una soluzione che prevede l’acquisto da parte di Enac di tutte le abitazioni in modo da consentire alle famiglie di trasferirsi altrove e all’aeroporto di proseguire con i suoi progetti di sviluppo. Un intervento da 16 milioni di euro finanziato da Stato (10 milioni), Regione e Sat (3 milioni ciascuno).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delocalizzazione via Cariola: case popolari alle famiglie in affitto

PisaToday è in caricamento