menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cascina, il Comune all'opera per l'organizzazione dei centri estivi

L'obiettivo dell'amministrazione comunale, come sottolinea l'assessore Cosentini, è quello di condividere le azioni da mettere in campo per realizzare i centri estivi e dare indicazioni univoche alle famiglie

Il Comune di Cascina al lavoro per l'organizzazione dei centri estivi in questa fase 2 dell'emergenza Coronavirus. “In questi giorni mi sto confrontando con la Asl per avere indicazioni in merito agli adempimenti connessi alla attivazione dei centri estivi. La Regione Toscana si sta muovendo per facilitare il raccordo fra Comuni ed Usl. E’ nostro obiettivo condividere le azioni da mettere in campo per realizzare i centri estivi e dare indicazioni univoche alle famiglie” afferma Leonardo Cosentini, assessore all’Istruzione del Comune di Cascina. “A questo proposito - spiega Cosentini - nelle scorse settimane, anticipando la richiesta regionale di effettuare una indagine dei bisogni delle famiglie, abbiamo sottoposte alle famiglie della zona pisana un questionario sui bisogni in modo da progettare attività estive rispondenti alle necessità specifiche dei singoli territori”.

Lo strumento indaga i bisogni delle famiglie e vuol valutare se tale bisogno permane anche con modalità ristrette di erogazione del servizio, causate dalla stringente situazione emergenziale. Il questionario ha evidenziato come a Cascina le famiglie tendano a prediligere l'intera giornata tranne poche eccezioni; nel caso in cui occorresse effettuare una scelta fra mattina o pomeriggio, le famiglie prediligono la mattina; nel caso in cui dovesse essere scelta l’opzione fra l'organizzazione di un servizio a giorni alterni o settimane alterne, i genitori hanno scelto l'opzione di usufruire del centro estivo a giorni alterni. Nel questionario è stata poi analizzata la possibilità di restrizioni (in merito agli orari, ai trasporti, alla mensa); le risposte sottolineano che le famiglie si adeguano ad eventuali restrizioni imposte dalla situazione emergenziale, continuando a preferire l'attivazione dei campi solari anche in modalità ristretta.

Saranno disponibili entro breve sul sito istituzionale del Comune, le nuove modalità per richiedere le agevolazioni del servizio mensa, trasporto scolastico e tariffe agevolate per l’iscrizione all’anno scolastico 2020-2021. Per il servizio mensa saranno attive le iscrizioni per il servizio di refezione, richiesta dieta, rinuncia al servizio, tariffe agevolate; saranno inoltre disponibili le modalità per la richiesta del servizio di trasporto scolastico e di tariffe agevolate e per le iscrizioni che saranno possibili con la modalità on line.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ricette locali, la trippa alla pisana

social

Piatti regionali, l'acquacotta toscana: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento