Cronaca

Buon compleanno! Il signor Cesare compie 100 anni

Ha ricevuto la visita dei consiglieri comunali Lazzeri e Barsotti che hanno portato gli auguri dell'amministrazione comunale

Festa ieri, 4 aprile, a Pisa per Cesare Meini che ha compiuto il traguardo dei 100 anni. Il signor Cesare, circondato dall'affetto della famiglia, ha ricevuto la visita dei consiglieri comunali Marcello Lazzeri e Laura Barsotti che hanno portato al centenario gli auguri del sindaco e dell'amministrazione comunale.

Nato da famiglia di origini contadine a Gello Mattaccino, frazione di Lari, Cesare Meini rimase presto orfano di entrambi i genitori insieme ai fratelli, 5 maschi e 2 femmine. Durante il secondo conflitto bellico fu inviato in Albania e durante la traversata da Bari a Durazzo la nave sulla quale viaggiava venne silurata e affondata.
Dopo l’armistizio del 1943 fu fatto prigioniero dai tedeschi e condotto in un campo di concentramento, costretto ad attraversare a piedi tutta la Jugoslavia fino alla Germania dove rimase per due anni, “soffrendo la crudeltà del carceriere tedesco oltre alla fame e al freddo”.

Venne liberato nel 1945 e rientrò in Italia che pesava solo 40kg. Tornato in forze, cominciò a costruirsi una vita svolgendo diversi lavori, da stradino a contadino. Si sposò nel ‘51 con Renata, della quale rimarrà vedovo nel 2017, con la quale ebbe la figlia Roberta. Nel 1955 la famiglia si trasferì a Pisa per lavorare all’Hotel Nettuno prima e successivamente all’ospedale di Cisanello sino alla pensione nel 1976. Per le sofferenze subìte e per il lungo periodo di prigionia in Germania, nel 1962 l’Esercito Italiano gli fece l’onore della Croce al Merito di Guerra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buon compleanno! Il signor Cesare compie 100 anni

PisaToday è in caricamento