San Piero a Grado, bare che galleggiano nell'acqua al cimitero: il M5S chiede chiarezza

Interpellanza della capogruppo 'grillina' Valeria Antoni che chiede notizie sull'effettiva presenza di acqua all'interno delle tombe. "Chi sceglie un determinato tipo di sepoltura deve avere garantito il bene/servizio per cui ha pagato" afferma

Prima interpellanza del Movimento 5 Stelle, entrato in Consiglio Comunale dopo le ultime elezioni amministrative. L'ha presentata questa mattina la capogruppo Valeria Antoni al sindaco di Pisa, Marco Filippeschi, in relazione “alla presenza di infiltrazioni di acqua in un settore del Cimitero di San Piero a Grado”.

“L’area in oggetto - così scrive l’esponente del Movimento 5 Stelle - si trova nella cosiddetta parte nuova del cimitero, ovvero quella realizzata a metà degli anni ‘90 ed è compresa fra le cappelle e lo spazio erboso per le inumazioni delimitato dagli ossari. Nel gergo comune questa area, situata ad un dislivello inferiore rispetto allo spazio erboso per le inumazioni, risulta essere già identificata come 'la piscina'”.

“Numerose testimonianze - continua poi la Antoni - affermano come all’apertura di diverse tombe le bare galleggiassero in mezzo all’acqua; chi sceglie un determinato tipo di sepoltura, sostenendo determinati costi, deve avere garantito il bene/servizio per cui ha pagato, ciò anche nel rispetto dei suoi cari che già subiscono il peso del lutto”.

“Interpello il sindaco e l’assessore competente - cosi conclude la capogruppo consiliare Valeria Antoni - per avere informazioni circa l’effettiva presenza di acqua all’interno delle tombe,  per sollecitare l’adozione in tempi rapidi di opportuni interventi e per richiedere una verifica, a prescindere, del sistema di regimazione delle acque piovane e, infine, chiedo inoltre informazioni circa i tempi previsti per l’ampliamento di questo stesso cimitero di San Piero a Grado”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'emergenza ferma il Giugno Pisano: saltano Luminara, Gioco del Ponte e Palio

  • Coronavirus, 305 nuovi casi in Toscana: salgono a 4.122 i contagi dall’inizio

  • Coronavirus: primi esiti positivi in pazienti trattati con farmaco 'anti-terapie intensive'

  • Coronavirus: al via i tamponi in auto, come i 'pit stop'

  • Coronavirus: 290 nuovi casi positivi in Toscana

  • Coronavirus: 196 nuovi casi in Toscana, il dato più basso dall'inizio dell'epidemia

Torna su
PisaToday è in caricamento