Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Volterra: giochi sessuali con bambine, arrestato ambulante pisano

Le accuse per il cinquantenne sono pesanti: violenza sessuale, atti sessuali con minorenni e detenzione di materiale pedopornografico. Le bambine erano state completamente plagiate dall'uomo: facevano ciò che chiedeva

Molestava due bambine di 10 e 11 anni che abitano a Volterra. Il protagonista della squallida vicenda è un cinquantenne pisano, venditore ambulante esattamente come i padri delle due piccole che consideravano l'uomo un amico. In realtà però si trattava di un pedofilo, che era riuscito addirittura a convincere le due ragazzine a inviargli foto nude sul cellulare e messaggini osè. Stessa cosa faceva l'ambulante, inviando scatti che lo ritraevano.

E proprio il cellulare è stata la chiave di volta per scoprire il fatto, avvenuto nei vari luoghi della provincia in cui l'ambulante, con le famiglie delle bambine, partecipava ai mercati. La madre di una delle due, infatti, aveva notato che la figlia riceveva spesso telefonate durante le quali si appartava. Da qui il sospetto ha portato la donna a controllare il cellulare e a scoprire la triste vicenda. Poi subito dopo è stato semplice arrivare a capire che nelle molestie del cinquantenne era caduta anche l'altra bambina.

A questo punto le due ragazze hanno raccontato tutto ai genitori, che si sono resi conto di quanto le rispettive figlie fossero suggestionate dall'uomo tanto da spingersi addirittura a compiere dei veri e propri giochi sessuali con lui.


L'inchiesta così è scattata immediatamente. L'uomo ora si trova al Don Bosco: l'accusa è di violenza sessuale, atti sessuali con minorenni e detenzione di materiale pedopornografico. Gli inquirenti stanno ricercando foto e messaggini che il carnefice si scambiava con le sue giovanissime vittime e che sono stati in parte cancellati dal cellulare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volterra: giochi sessuali con bambine, arrestato ambulante pisano

PisaToday è in caricamento