Richiesta di contributi Tari e Cosap 2020 per le imprese: pubblicati i bandi di Pisa

Il Comune ricorda requisiti e procedure per ottenere il beneficio

Il Comune di Pisa ha pubblicato ieri, 16 dicembre, i due bandi per la richiesta di contributi Tari 2020 per le utenze non domestiche che hanno sospeso le proprie attività dal mese di novembre e di contributi Cosap limitatamente agli interventi di edilizia nei mesi di novembre e dicembre. Le domande per entrambi i bandi vanno presentate entro il 30 dicembre alla Sepi, la Società per le entrate del Comune di Pisa. L’Amministrazione Comunale ha infatti stanziato al cifra di 800mila euro come misura di sostegno alle attività dei settori commerciale, turistico, dell’artigianato e dell’edilizia che sono state maggiormente colpite dagli effetti della pandemia da Covid-19. Di queste, 700mila finanziano il bando per la Tari e 100mila quello del Cosap. La ricezione delle domande e l’istruttoria del procedimento saranno eseguite direttamente dalla Sepi.

"L'Amministrazione Comunale - dichiara l’amministratore di Sepi Iacopo Cavallini - con la decisione di intervenire nuovamente su Tari e Cosap, ha lanciato un chiaro messaggio politico: sostenere le categorie economiche maggiormente in difficoltà a causa dell'emergenza pandemica. Come sempre accade nei rapporti tra Comune e società partecipata, adesso spetta a noi di Sepi raccogliere il messaggio politico e farlo 'nostro', ossia tradurlo in una concreta attività amministrativa. Per questo abbiamo recepito immediatamente la richiesta formulata dall'Amministrazione che fosse Sepi a gestire le domande di partecipazione al bando per il riconoscimento del contributo. Per quanto riguarda le modalità di invio, devo solo precisare che la possibilità di caricare le istanze direttamente sul nostro sito sarà attiva nei prossimi giorni. Sono ovviamente funzionanti tutti gli altri canali indicati nel bando, in particolare l'invio tramite PEC. Nei mesi scorsi abbiamo instaurato un proficuo rapporto di collaborazione con le associazioni di categoria, in particolare con Confcommercio e Confesercenti: anche loro, ne sono certo, saranno un veicolo fondamentale per la diffusione dell'informazione e per agevolare la partecipazione al bando. I nostri uffici, ovviamente, sono a disposizione degli operatori economici per fornire tutti i ragguagli del caso. In poche parole, stiamo concentrando le nostre energie nel rendere efficiente ed efficace uno strumento che può portare un aiuto concreto all'economia locale".

Bando Tari 2020

Il contributo viene assegnato a tutte le utenze non domestiche aventi sede operativa nel Comune di Pisa ed assoggettate alla Tari per l’esercizio 2020, che nel corso del mese di novembre 2020 abbiano subito la chiusura dell’attività o una limitazione nell’esercizio della stessa a seguito di uno o più provvedimenti come dpcm e relative Ordinanze ministeriali o provvedimenti regionali. Sono esclusi dall’ammissione al contributo le attività non sospese da provvedimenti governativi o che abbiano esercitato l’attività beneficiando di apposite deroghe prefettizie, ovvero, che abbiano chiuso a loro discrezione. In considerazione della notevole diminuzione dei flussi turistici, determinati dalla emergenza epidemiologica, sono ammesse al riconoscimento del contributo in oggetto anche le utenze del comparto turistico ricettivo: campeggi, alberghi con e senza ristorante. In tutti i casi il contributo verrà calcolato nella misura del 15% dell’importo Tari dovuto per l’anno 2020.

La domanda di contributo dovrà pervenire alla Sepi entro il 30 dicembre attraverso uno dei seguenti canali messi a disposizione dalla stessa:
- via PEC all’indirizzo sepi-pisa@legalmail.it;
- via posta cartacea mediante raccomandata A.R. con allegata copia di documento di identità al seguente indirizzo: Sepi S.p.a. - Via Cesare Battisti n. 53- 56125 Pisa;
- per via telematica tramite istanza on line disponibile sul sito della Società all’indirizzo www.sepi-pisa.it.  Per eventuali chiarimenti è possibile contattare SEPI S.p.a. al seguente numero verde: 800-432073 (da Lun. a Ven. 8:30 – 18:00). Il bando e gli allegati sono disponibili sul sito internet del Comune di Pisa nella sezione “Bandi di gara e altri bandi”, presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) del Comune di Pisa, sul sito di SEPi S.p.a.

Bando Cosap attività edilizie

Il contributo viene assegnato come rimborso agli importi pagati per occupazioni di suolo pubblico delle attività edilizie che sono state oggetto di concessione nel periodo novembre - dicembre 2020 (categoria di occupazione 10/25: impalcature, ponteggi, cantieri, automezzi per carico scarico merci, ecc.). Il rimborso verrà concesso solo in corrispondenza degli importi già pagati, alla data di presentazione della domanda, per i quali dovrà essere esibita attestazione di pagamento. Il rimborso potrà essere pari al 100% dell’importo pagato o ridotto proporzionalmente in base al numero delle domande pervenute.

La domanda di rimborso dovrà pervenire alla Sepi entro il 30 dicembre attraverso uno dei seguenti canali messi a disposizione dalla stessa:
- via PEC all’indirizzo sepi-pisa@legalmail.it;
- via posta cartacea, mediante raccomandata A.R., con allegazione di copia di documento di identità, al seguente indirizzo: SEPI S.p.a. - Via Cesare Battisti n. 53- 56125 Pisa; n.b. in tal caso la domanda dovrà comunque pervenire entro la data di scadenza sopra indicata (non farà fede la data di invio della raccomandata A.R.);
- per via telematica tramite istanza on line disponibile sul sito della Società all’indirizzo www.sepi-pisa.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto dal 16 gennaio: prosegue lo stop agli spostamenti tra regioni

  • Incendiato da ignoti storico negozio di abbigliamento: "Duro colpo, ma non mollo"

  • Coronavirus in Toscana: 379 nuovi casi positivi

  • Bonus mobili 2021, come ottenere le detrazioni: i requisiti

  • Coronavirus, le palestre GimFive in protesta: anche a Pontedera struttura aperta il 15 gennaio

  • Pisa S.C., vicina la svolta: il magnate russo Knaster vuole acquistare il club

Torna su
PisaToday è in caricamento