Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Liceo Buonarroti: costituito il 'Comitato per il diritto all'istruzione in una scuola sicura'

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Si è costituito il 23 aprile 2015, a Pisa, il Comitato per il diritto all'istruzione in una scuola sicura - Filippo Buonarroti, Pisa.

L'esigenza di far nascere un Comitato è nata dopo l'ennesimo incidente che, per puro caso non ha causato vittime: lo scorso 17 marzo, in uno dei laboratori del liceo pisano, è crollato un lucernario di vetro in orario di lezione, fortunatamente mentre l'aula era vuota. Il crollo è stata la goccia che fatto traboccare il vaso delle preoccupazioni degli studenti, che da tempo denunciano i disagi dovuti alle cattive condizioni di manutenzione della scuola. La preoccupazione si è trasformata in una manifestazione spontanea che ha portato gli studenti del Complesso Marchesi a manifestare numerosi - i giornali hanno parlato di 600/1000 manifestanti - sotto la sede della Provincia, incontrando prima il presidente della Provincia, Marco Filippeschi, poi il prefetto Attilio Visconti. Il giorno successivo gli studenti hanno tenuto un'assemblea nel cortile della scuola decidendo di non entrare. Nei giorni successivi sono stati avviati i lavori di manutenzione ritenuti fattibili e più urgenti.

Alla luce di quanto accaduto ieri un gruppo di genitori, insegnanti e studenti hanno dato vita al Comitato, che è aperto alla partecipazione di tutte le componenti dell'Istituto, e di tutti i cittadini che vorranno sottoscrivere i suoi obiettivi, contenuti nel testo che segue:

"Si è costituito il 23 aprile 2015, a Pisa, Comitato per il diritto all'istruzione in una scuola sicura Filippo Buonarroti - Pisa, formato da tutte le componenti del Liceo Buonarroti e da quanti condividono l'obiettivo che la scuola debba essere un luogo sicuro e accogliente dove accrescere le proprie conoscenze e apprendere la convivenza democratica, senza rischiare ogni giorno la vita a causa di strutture degradate e che non rispondono alle più elementari norme di sicurezza.

Il Comitato è apartitico e ha lo scopo di sollecitare con iniziative pubbliche, informative e a mezzo stampa, gli organi competenti a realizzare in tempi rapidi, con metodiche trasparenti e con il minor carico possibile per la collettività e l'ambiente, una struttura che garantisca il diritto allo studio in un ambiente sano e sicuro. Il Comitato si pone anche un compito propositivo e di vigilanza nelle varie fasi di realizzazione dell'intervento, avvalendosi della forma partecipata dell'assemblea per una progettazione realmente partecipativa".

Il Comitato si è organizzato in gruppi di lavoro e sta preparando un sito dove pubblicare gli aggiornamenti sulla vicenda Buonarroti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liceo Buonarroti: costituito il 'Comitato per il diritto all'istruzione in una scuola sicura'

PisaToday è in caricamento