rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Centro Storico / Lungarno Gambacorti

Consiglio Comunale, inizio in Sala delle Baleari: tutte le interpellanze

Il prossimo Consiglio Cumunale del 22 ottobre si terrà nella Sala Baleari. Tra le interpellanze previste si discuterà del nuovo distributore a Marina, il voto per la disciplina dell'Agenzia Casa, le società partecipate e l'emergenza lavoro

Le interpellanze del prossimo Consiglio Comunale, martedì 22 ottobre alle 15, che per la prima volta inizierà in Sala Delle Baleari. “Sarà un modo - ha commentato il presidente del Consiglio Ranieri Del Torto - per rendersi conto dei lavori fatti e di ciò che ancora manca per restituire questa prestigiosa sala alla città ed in primo luogo al Consiglio Comunale di cui è la sede storica".

"È vero che sta per aprire un distributore vicino a largo Betti a Marina di Pisa?" Sarà questa interrogazione del consigliere Maurizio Nerini (Noiadesso Pisa) ad aprire il Consiglio. Dopo numerose interpellanze il Consiglio Comunale voterà la nuova disciplina dell’agenzia casa. "Con queste modifiche - ha detto la consigliera Simonetta Ghezzani (SEL) che è anche presidente della commissione politiche sociali del Comune - saranno a disposizione del Comune non solo abitazioni, ma anche  residenze turistiche alberghiere inutilizzate che così consentiranno di trovare una soluzione abitativa anche alla cosiddetta fascia grigia, ossia alle persone che non hanno i requisiti per poter accedere all’ERP, ma che al tempo stesso non hanno la possibilità di stare sul mercato delle locazioni".

Il Consiglio  affronterà anche la questione delle società partecipate. Dopo la dismissione di alcune società non strategiche - così spiega l’assessore Serfogli – come Fidi Toscana, Alfea o la quota Cpt ora confluita in Ctt Nord, la razionalizzazione che proponiamo avverrà su due principi cardine. Il primo sarà l’introduzione dell’amministratore unico così da eliminare i consigli d’amministrazione e l’altro sarà l’affidamento ad un unico soggetto di tutti i servizi d’amministrazione, cioè ogni società non avrà più un proprio commercialista ma ce ne sarà uno solo".

Infine le forze politiche del Consiglio Comunale si confronteranno sulla emergenza lavoro in città per iniziativa dei consiglieri Giovanni Garzella, Mirella Bronzini e Riccardo Buscemi, tutti del gruppo del PDL. Tra le mozioni che saranno poste in votazione si ricordano quella per la costituzione di un Polo della sicurezza, primo firmatario il consigliere Gianfranco  Mannini (M5S) e quella sulla alla nomina del garante dei detenuti, proposta dai consiglieri Ciccio Auletta e Marco Ricci (UnacittàinComune–prc).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio Comunale, inizio in Sala delle Baleari: tutte le interpellanze

PisaToday è in caricamento