Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Blitz Guardia di Finanza: niente scontrini in metà negozi controllati

Le Fiamme Gialle nello scorso fine settimana hanno scovato anche sette lavoratori irregolari. Singolare il caso di un negozio di generi alimentari: il titolare emetteva gli scontrini ma era un evasore totale

Un week end nero per il fisco. Sono ventinove infatti le violazioni per mancata o irregolare emissione degli scontrini, mentre sette sono i lavoratori irregolari scoperti dalla Guardia di Finanza, nell'ambito di un'attività coordinata di controllo eseguita a Pisa e provincia.

Le irregolarità riscontrate riguardo all'emissione di scontrini, spiega una nota delle Fiamme Gialle, hanno superato "il 47% delle attività controllate". "Di particolare rilevanza - prosegue la Guardia di Finanza - é da sottolineare la circostanza del titolare di un negozio di generi alimentari che, pur emettendo regolarmente gli scontrini fiscali, è risultato poi essere un evasore totale in quanto lo stesso non risulta aver presentato le dichiarazioni dei redditi per più anni".

Il controllo dei finanzieri a Pisa e nei comuni limitrofi ha anche scoraggiato l'abusivismo commerciale e riscontrato, presso "le attività economiche ispezionate un generale incremento degli incassi con punte massime superiori al 500%".
Nei primi 110 giorni dell'anno i controlli delle Fiamme Gialle hanno consentito di accertare circa 300 violazioni in materia di scontrini e ricevute fiscali. Nello scorso week end i finanzieri hanno anche scoperto tre lavoratori impiegati al nero e 4 irregolari e sequestrato oltre 40 mila pezzi contraffatti nelle principali zone turistiche della città che si aggiungono agli oltre 700 mila già sequestrati nei primi tre mesi dell'anno. Infine, le Fiamme Gialle hanno sequestrato 5 apparecchi videopoker non in regola con la normativa vigente. (fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz Guardia di Finanza: niente scontrini in metà negozi controllati

PisaToday è in caricamento